Messi, altro trasferimento per la Pulce: tutto il parco auto a Parigi

Lionel Messi passa dal Barcellona a Parigi: lo seguiranno anche tutte le sue auto, tra supercar e bolidi di gran lusso.

Leo Messi
Leo Messi (fonte foto GettyImages)

Essere Leo Messi, uno dei calciatori più forti della storia, e anche uno di quelli più profumatamente profugati, significa anche avere tanti onori. Tra questi, un parco auto da sogno. Attaccatissimo alla famiglia e agli affetti, il buon Lionel si concede di tanto in tanto anche qualche lusso, e lo dimostra il suo parco auto preziosissimo, pronto a seguirlo anche nella sua nuova avventura a Parigi, tra le fila del PSG.

Ovviamente, da buon gustaio, nel suo garage figuranto tantissimi gioielli italiani. Ad esempio una Maserati GranTurismo MC, dotata di un motore V8 da 4,7 litri. Un lussuoso fulmine dedicato agli amanti della velocità: può superare i 300 km/h e ha un’accelerazione da 0 a 100 in meno di 5 secondi. Piccola curiosità: il suo modello ha anche una targa personalizzata. Prezzo? Si parte da 156mila euro.

Leggi anche -> Messi-PSG, non si torna più indietro: la moglie svela tutto – FOTO

Ma non è l’unica Maserati. Nel suo parco auto da oltre 3 milioni di euro totali spicca anche una GranTurismo S, modello presentato al Salone di Ginevra nel 2008. Più datata, ma di gran fascino. Accanto al tridente Maserati, spiccano Ferrari, come la F430 Spider da 490 cavalli e 315 km/h di velocità massima. E anche una misteriosa Ferrari d’epoca, una 335 S Spider Scaglietti del 1957. Un’auto che, nel 2016, sembrava essere stata strappato all’asta a Cristiano Ronaldo per oltre 32 milioni di euro. Ma era solo una boutade: si trattava di un modellino.

La vera punta di diamante della sua collezione è però una vettura da corsa da oltre 1 milione e 700mila euro: la mitica Pagani Zonda Roadster, prodotta in edizione limitata e utilizzabile solo in pista. Uno sfizio adatto solo agli appassionati con le tasche più gonfie.

Le altre auto di Messi: Audi, Mercedes e non solo

Leo Messi esulta - Getty Images
Cosa farà Leo Messi dopo il Barcellona? Getty Images

Non di solo italiane si può però vivere. Il fascino delle auto tedesche, ad esempio, ha colpito anche il campione argentino. Troviamo così nel suo invidiabile parco auto una Audi R8V10, messa poi all’asta a Montecarlo qualche anno fa. Un’altra Audi, R8 Spyder, tra i modelli più veloci della casa tedesca. E poi un suv Q7, il suo preferito in questa categoria. E poi ancora una A7, auto familiare con le prestazioni di una supercar. Tutte vetture, quelle Audi, ricevute grazie all’accordo commerciale tra la casa automobilistica e il Barcellona.

Al di fuori dell’Audi, tra le tedesche spicca una splendida Mercedes SLS, vettura super sportiva caratterizzata dall’apertura delle porte ad ala di gabbiano. Al di là di una ben più economica Mini Cooper Cabriolet, una delle sue prime auto da calciatore, un altro pallino per il numero 10 sembrerebbero le vetture americane.

Potrebbe interessarti -> Neymar e la passione per le auto: supercar ed un modello con i diamanti

Ne ha acquistate diverse, e anche di diverse tipologie: una Dodge Charger SRT8, un Cadillac Escalade, l’auto presidenziale per eccellenza, una Range Rover Vogue, altro suv tra i più amati dai calciatori. Ma non mancano anche le auto ecologiche. Negli ultimi anni, la svolta ibrida ha accarezzato anche l’asso argentino, prima con una Toyota Prius, poi con una ben più comoda e aggressiva Lexus RX, crossover dalle prestazioni straordinarie. E la sensazione è che altri tasselli saranno presto aggiunti a una collezione da urlo.