Lionel Messi, niente “stipendio” al Psg: verrà pagato così

Lionel Messi: novità sullo stipendio del campione argentino, il suo stipendio sarà pagato anche in un altro modo. Scopriamo come.

Lionel Messi mentre saluta
Lionel Messi (GettyImages)

In questa sessione di mercato, di trasferimenti che hanno fatto parlare di loro ce ne sono stati parecchi. Hakimi al PSG, Sancho al Manchester United, Grealish che dall’Aston Villa va al Manchester CIty per la cifra di 117 milioni di euro, e la più recente cessione dell’Inter che riguarda Romelu Lukaku, anche lui via per una cifra che supera i 100 milioni di euro. Ma tra tutti questi trasferimenti quello che ha fatto maggior casino è stato senza dubbio quello di Lionel Messi. La pulce è andata a parametro zero al PSG, a causa di alcune complicanze economiche del club blaugrana. La società parigina ha offerto un contratto enorme al giocatore, ma a quanto pare non è tutto. Infatti parte dello stipendio del fenomeno verrà pagato in un modo un po’ diverso.

Lo stipendio di Lionel Messi

Lionel Messi in conferenza stampa
Lionel Messi (GettyImages)

La pulce a Parigi percepirà uno stipendio di 30 milioni di euro più eventuali bonus all’anno, e avrà un contratto che lo lega alla maglia blu del Paris Saint-Germain per due anni. La dirigenza francese ha però detto che una parte del suo stipendio gli sarà versata sotto forma di criptovaluta. La moneta usata per pagare il giocatore sarà il $PSG Fan Tokens”, questa criptovaluta è nata nel 2020, con lo scopo di creare una nuova colletività di tifosi. Adesso a questo cerchio si è aggiunto anche Messi, il che ha fatto schizzare alle stelle il valore del $PSG token. Ora tutti vogliono fare parte dello stesso gruppo del bomber argentino, c’è che si compra la nuova maglia numero 30 o chi decide di investire in questa fantomatica nuova valuta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE  >>> Messi Ronaldo, non solo in campo: sfida tra bolidi, chi vince?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE  >>> Barcellona che caos, Piqué demolisce Messi: cosa sta accadendo

Perchè la pulce ha scelto il numero 30?

Molti tifosi si sono chiesti il perché del numero 30, il motivo è stato poi spiegato direttamente dal campione argentino in un’intervista. Il 30 è stato il primo numero che ha indossato con il Barcellona. Una motivazione piuttosto semplice e anche nostalgica del calciatore.