Benassi “nuovo” acquisto Fiorentina: Italiano conta su di lui

Marco Benassi può rigiocarsi le sue carte nella Fiorentina. Con un rinnovo, la fiducia dello staff tecnico e una nuova voglia di andare in campo.

Benassi alla Fiorentina - Getty Images
Marco Benassi torna alla Fiorentina con nuove motivazioni – Getty Images

Un ritorno senza troppi clamori è stato quello di Marco Benassi con la maglia della Fiorentina. Di cui ne era stato capitano e che era stato – probabilmente – dimenticato troppo in fretta dalla nuova dirigenza viola, che lo aveva salutato dodici mesi fa concedendogli il prestito al Verona.

Dove sembrava poterne diventare il leader del centrocampo, per curriculum e caratteristiche fisiche poteva prendere davvero le chiavi della mediana scaligera. Peccato però che il campo nemmeno lo ha visto, una serie di infortuni lo hanno bloccato, senza poter muovere la casella dello zero nelle presenze fatte in campionato.

Un anno, quindi, di malumori e di poche gioie, l’ambiente veneto di aver investito su di lui una cifra comunque considerevole per l’ingaggio. Così, il ritorno a casa è avvenuto automaticamente, in quella Fiorentina dove comunque il percorso era stato intenso, anche se intervallato da qualche pausa.

Pausa che, in generale, la Fiorentina ha in ogni stagione, forse Marco Benassi ha sentito troppo la pressione di una piazza sempre esigente con la loro squadra.

Un elemento a sorpresa per Vincenzo Italiano

benassi fiorentina - getty images
Il centrocampista può essere già titolare nella mediana viola – Getty Images

Il centrocampo della Fiorentina appare numericamente adeguato per affrontare questa stagione. Soprattutto, Vincenzo Italiano punterà su tutti gli elementi in rosa, già nello Spezia nelle prime gare di campionato aveva addirittura ruotato ben trenta calciatori.

Forse ne farà giocare qualcuno in meno, ma nell’epoca dei cinque cambi ormai consolidati avere una panchina lunga è il minimo cui attingere. In particolare, Marco Benassi è un elemento fondamentale proprio per dare un senso di novità al centrocampo viola. Perché sa correre (non in quantità, ma in qualità come ama ripetere il tecnico), ha un buon tocco di palla e intelligenza tattica. Soprattutto, ha esperienza ed è quello che ci vuole: tra Torino e Fiorentina, nelle ultime stagioni, 170 partite in Serie A con 24 gol, mica roba da poca.

Qualità importante, quindi, saranno anche gli inserimenti dei centrocampisti centrali, e in questo il ritorno di Benassi garantirà subito una chance in più.

Ma occhio anche ad altri suoi colleghi di centrocampo. Come Riccardo Saponara, che è rientrato dallo Spezia e può giocarsi il posto senza nessun problema con gli altri colleghi. La conoscenza di Italiano è già un punto a favore, mentre occhio al giovane Youssef Maleh, uno che ama Alessandro Del Piero ma è finito a Firenze, sperando comunque di ripeterne le gesta.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> L’incredibile record di un ex viola

E parlando di colpi, quelli della Fiorentina dovranno essere sempre importanti. Perché è lì in mezzo che, spesso e volentieri, si vincono le battaglie. Lo sanno bene dalle parti del calcio storico fiorentino.