L’arma segreta di Guidolin: la rivelazione di un ex giocatore è pazzesca

Francesco Guidolin è uno degli allenatori più apprezzati del panorama calcistico, ma un suo ex calciatore ha raccontato un episodio da non credere.

guidolin
Francesco Guidolin (GettyImages)

Il clima che si respira all’interno degli spogliatoi è unico. Nel gruppo ci sono diverse personalità che trascinano i compagni. Ma anche l’apporto dell’allenatore fa la differenza. Un tecnico dev’essere leader, amico, padre e deve sempre mantenere la lucità. Bisogna essere duri senza mai perdere la tenerezza, per citare Ernesto Che Guevara. E così, Francesco Guidolin sorprese i suoi calciatori del Palermo, con un gesto che spiazzò tutti all’interno dello spogliatoio.

A distanza di anni, un suo ex calciatore ha ricordato quell’aneddoto particolare, unico nel suo genere. Infatti, l’allenatore e ora attuale commentatore televisivo utilizzò un’arma segreta per caricare i suoi ragazzi

Guidolin, il fucile nello spogliatoio: le dichiarazioni dell’ex Palermo

guidolin palermo
Guidolin quando allenava il Palermo (Gettyimages)

In un’intervista rilasciata a TuttoCesena.it, l’ex portiere del Palermo (e anche di Cesena e Padova) ha ricordato un particolare evento, che resterà nella memoria impressa di tutti i suoi vecchi compagni di squadra. Infatti, Agliardi ha svelato che prima della gara di ritorno degli spareggi di Coppa UEFA da disputare contro il West Ham, Francesco Guidolin si presentò negli spogliatoi con un borsone: “Cacciò all’improvviso un fucile e ce lo puntò addosso, urlando ‘Li abbiamo feriti, adesso andiamo in campo e finiamoli‘.

Leggi anche >>> Milan, Florenzi cambia tutto: perché non ha scelto il suo numero di maglia

Risultato? Beh, dopo l’1-0 dell’andata, i rosanero riuscirono a battere il West Ham 3-0, con un risultato complessivo di 4-0. Quel fucile puntato fece la differenza e caricò per bene tutti i calciatori. E chi se lo sarebbe mai aspettato da un uomo così mite come Francesco Guidolin.