Serie A, social scatenati contro DAZN: “Incompetenti!” – FOTO

Gli abbonati a DAZN riscontrano problemi durante la prima giornata di Serie A e condividono sui social commenti e immagini: utenti scatenati contro l’emittente.

DAZN
Diletta Leotta, conduttrice di DAZN GettyImages)

La nuova stagione di Serie A comincia e scattano subito le polemiche contro DAZN. Sarà l’emittente britannico a trasmettere la maggior parte delle partite del campionato italiano per i prossimi tre anni. E l’inizio non è stato dei più promettenti secondo diversi utenti. Durante i match di sabato 21 agosto si sarebbero riscontrati alcuni problemi di connessione e molti abbonati hanno segnalato tramite i social i disagi tra bassa qualità video e ritardi nella trasmissione. Insomma, non un inizio esaltante.

Non è mancata l’ironia tra gli utenti social che hanno preso di mira DAZN. Tra meme e commenti, diamo un’occhiata a quelli più divertenti circolati in rete.

DAZN, problemi all’avvio della Serie A: utenti contrariati

inter genoa dazn
Calhanoglu in Inter-Genoa (GettyImages)

Durante la partita dell’Inter contro il Genoa, qualche abbonato ha riscontrato una bassa qualità della trasmissione del match. Le immagini hanno rievocato vecchi ricordi dei primi giochi calcistici degli anni ’90, quando la risoluzione era decisamente inferiore a quella dei videogiochi attuali.

Qualche altro utente ironizza e mette a confronto la qualità messa a disposizione negli ultimi anni da Sky con il 4K e quella delle partite in streaming del broadcaster britannico: “Altro che 4K, DAZN rilancia con il 56K“.

Leggi anche >>> Cagliari in tensione, Spezia in relax: che gara sarà lunedì?

Per i più scettici, qualche utente condivide l’immagine del proprio schermo e augura a tutti un buon inizio di campionato. Una foto simbolo di una giornata complessa per DAZN e per i suoi abbonati, ma è possibile che con il passare dei turni di Serie A tutti i difetti saranno prontamente migliorati.

 

E tra gli abbonati c’è già chi chiede il rimborso, scontento del servizio offerto dal broadcaster.