Ronaldo al City: quando può arrivare l’annuncio

Cristiano Ronaldo lascia la Juventus: quando arriverà l’annuncio del trasferimento al Manchester City e perché tutta questa attesa.

ronaldo city
Ronaldo al City, quanto manca all’annuncio (Gettyimages)

Sembra ormai tutto pronto per l’addio. Questa mattina Cristiano Ronaldo si è recato al centro sportivo della Juventus, per poi lasciarlo rapidamente verso le ore 11:00. Il portoghese non ha svolto l’allenamento con i suoi compagni di squadra, ciò significherà che non sarà a disposizione per il weekend di Serie A. Oltretutto, sembra ormai fatto per il passaggio al Manchester City, ma mancherebbe solo l’annuncio.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Romeo Agresti (@romeoagresti)

Quando potrà arrivare la comunicazione ufficiale della cessione del cartellino di Cristiano Ronaldo al Manchester City? Noi di Calciopolis vi sveliamo i motivi dell’attesa e le fasce orarie del possibile annuncio.

Cristiano Ronaldo, l’annuncio al Manchester City nel weekend: la spiegazione

cristiano ronaldo esulta al gol
Cristiano Ronaldo, attesa per l’annuncio (GettyImages)

La Juventus è una società quotata in Borsa e per tale ragione fino alle 18:00 di questo pomeriggio è difficile che possano esserci clamorosi colpi di scena. Infatti, poiché oggi è venerdì, dopo l’orario indicato non sarà possibile più vendere o acquistare titoli in Borsa fino a lunedì successivo.

Leggi anche >>> Juve Ronaldo, addio ad un passo: le 10 cessioni più dolorose per i tifosi

Quando ci sono affari di questo genere, con nomi altisonanti che potrebbero causare ingenti perdite, le società calcistiche chiudono gli affari nel weekend quando i titoli restano invariati e non subiscono pesanti perdite nell’immediato. Dunque, è possibile che l’annuncio della cessione di Cristiano Ronaldo al Manchester City – o ad un altro clamoroso club – possa avvenire dopo le 18 di questo “pazzo venerdì” fino al prossimo lunedì, così che il titolo non subisca scossoni o crolli, che potrebbero portare anche ad una sospensione per eccesso di ribasso. E allora non resta che aspettare. Il tempo scorre ed il portoghese si godrà gli ultimi momenti in Italia, dove ha trascorso tre dei suoi ultimi anni. Tutt’altro che indimenticabili.