Calciomercato, i 5 migliori acquisti di Ligue 1 e Liga Santander

Calciomercato: Francia e Spagna a pieno regime. Vediamo assieme la classifica dei 5 migliori acquisti per le squadre di Ligue 1 e Liga Santander.

un paio di scarpe piene di banconote da 100 e 500 euro
Calciomercato – GettyImages

Una sessione estiva di fuoco, quella di quest’anno. Fra gli acquisti fuori mercato del PSG e le risposte delle spagnole alla partenza di molti dei loro top player, una cosa è certa in Francia e in Spagna questi tre mesi si sono dati da fare. Sergio Ramos, Messi, Aguero, Griezmann ma non solo…

Leggi anche »» Calciomercato Verona, Zaccagni via: l’idea per il sostituto

Vediamo assieme la top 5 degli acquisti più importanti di Ligue 1 e Liga Santander

Calciomercato Ligue 1: top 5 acquisti

Neymar e Mbappé, attaccanti del PSG
Neymar e Mbappé – GettyImages

Protagonista assoluto in Francia è stato il Paris Saint Germain, autore di un mercato perfetto, pianificato nei minimi dettagli in funzione di un unico obbiettivo: la vittoria della Champions League. Fra l’acquisto del cartellino di Hakimi e le operazioni a parametro zero, i parigini si conquistano tutte e 5 le posizioni della classifica del campionato francese.

5.  Achraf Hakimi. Pagato 60 milioni di euro più 12 di bonus, il marocchino arriva a Parigi dopo aver vinto uno scudetto da protagonista con l’Inter.

4. Georginio Wijnaldum. Uno dei primi ad arrivare in rossoblù. Fiore all’occhiello del centrocampo del Liverpool per 4 anni, si trasferisce a parametro zero per percepire un ingaggio di quasi 10 milioni di euro l’anno

3. Gianluigi Donnarumma. Cresciuto nel vivaio del Milan, il giovane portiere classe ’99 aveva attirato l’attenzione del Paris già prima della memorabile prestazione agli europei. Come Wijnaldum anche lui rifiuta il rinnovo e si trasferisce a zero.

2. Sergio Ramos. Viene prelevato a parametro zero dal Real Madrid, dopo una stagione con più bassi che alti, causa infortuni. Parigi è la sua occasione per rilanciarsi.

  1. Lionel Messi. Capocannoniere per 5 anni di fila in Liga, capocannoniere, miglior assist man e miglior giocatore del torneo in Copa America, peraltro vinta con la sua Argentina, candidato numero 1 al pallone d’oro di quest’anno, insieme a Jorginho, e molto altro ancora. Senza dubbio l’acquisto dell’estate: Lionel Messi termina un’avventura, durata oltre 16 anni al Barcellona, e decide di raggiungere il suo ex compagno di squadra, Neymar, per formare, insieme a Mbappé, il tridente più forte degli ultimi 10 anni (al pari della MSN).

Calciomercato Liga Santander: top 5 acquisti

Sergio Aguero, attaccante del Barcellona
Sergio Aguero – GettyImages

In Liga certo non si sono dati meno da fare. Diversamente da quanto successo in Francia, non ci sono stati protagonisti assoluti, ma i soliti 3 comprimari: Barcellona, Real e Atletico Madrid.

5. Rodrigo De Paul. Arrivato a inizio estate all’Atletico Madrid, al prezzo di 35 milioni di euro, dopo una lunga serie di stagioni positive con l’Udinese, l’argentino ha finalmente ricevuto la tanto attesa chiamata di una big.

4. David Alaba. Preso a parametro zero per coprire i buchi lasciati dalla partenze di Ramos e Varane, l’austriaco avrà il difficile compito di non far rimpiangere, insieme a Militao, una delle coppie di centrali più forti d’Europa negli ultimi 2 o 3 anni.

3. Memphis Depay. Predestinato del Manchester United, dopo quattro anni vissuti da protagonista in Francia, il 27enne olandese ha colto l’occasione per rilanciarsi in un club di prima fascia come il Barcellona. I blaugrana lo hanno preso a zero, dopo la scadenza del contratto con il Lione e lo hanno blindato con una clausola da 500 milioni fino al prossimo anno.

2. Antoine Griezmann. Ritorna all’Atletico Madrid uno dei giocatori più forti della storia dei colchoneros. Griezmann  arriva in prestito con obbligo di riscatto a 40 milioni. Un’operazione niente male per l’Atletico che solo 2 anni fa aveva venduto il francese al Barcellona per 120 milioni di euro.

  1. Sergio Aguero. Una storia insolita quella del Kun Aguero a Barcellona. Arrivato a inizio giugno, a parametro zero, per ritrovare Messi, suo amico e compagno di squadra in nazionale, l’argentino dopo il trasferimento della pulce in Ligue 1, avrebbe cercato in ogni modo di risolvere il suo nuovo contratto con i blaugrana.

    Alla fine i vertici del club catalano sono riusciti a convincerlo a rimanere. Ma ecco che, superato un ostacolo, se ne presenta un altro: infortunio al polpaccio destro in allenamento, fuori per 10 settimane. Insomma, non proprio il migliore degli inizi…

Mattia Maccarone