Effetto Messi da capogiro: il Psg sogna nuovi marketing

Il giro marketing di Leo Messi è qualcosa che ha riportato il Paris Saint Germain nelle vette più alte. La squadra con più campioni “rischia” di essere la più seguita al mondo.

Messi con presidente - Getty Images
Messi al Psg, il calcio ma anche il marketing da applicare – Getty Images

Il mondo di Leo Messi ha aperto a un marketing incredibile. Dal suo arrivo a Parigi di circa un mese fa a oggi, infatti, sono stati moltissimi i vantaggi della squadra parigina ad avere affianco il campione argentino. Ancora dovrà essere il campo a stabilire se alla fine il tutto avrà avuto un perché, ma se guardiamo al lato del marketing e del brand possiamo dire che l’operazione è stata azzeccatissima.

Forse molto più del binomio tra Cristiano Ronaldo e Juventus, l’innamoramento è durato un anno, poi tutto è andato scemando, anche perché il portoghese non si è mai dimostrato un uomo da Juve. Ovvero, un campione a portata di mano: mai un’intervista, mai un gesto distensivo anche nei confronti dei media italiani. Come se ci fossero due mondi, e in ciò il torto è stato anche della Juventus che punta a un’estremizzazione del brand, dimenticando di essere comunque la squadra più seguita d’Italia.

In Francia il meccanismo è ben diverso, il Psg era una delle tante o comunque non aveva un grande appeal internazionale. Con Leo Messi l’impennata è stata decisiva.

Un percorso di ricavi e crescite

Messi in conf stampa - Getty Images
L’arrivo di Leo Messi al Psg ha cambiato in meglio i social di entrambi – Getty Images

Il Psg era una squadra come tante in Francia, sino a una decina di anni fa, così come in Europa. Gli investimenti dei qatarioti sono stati corposi e quella di Leo Messi è stata un’operazione incredibile, se consideriamo anche la velocità di manovra. Perché l’asso argentino è solo il vertice di un meccanismo di marketing abbastanza elaborato, la maglia del Psg praticamente vale 155 milioni di euro di sponsor.

Il Psg, per altro, ha una doppia griffe, sfruttando anche il mercato americano stilizzando Air Jordan e allargando così la sua marcia verso le vendite.

In tutto ciò Leo Messi è la punta della piramide, i cui dati di gradimento sono sempre in grande crescita. Sono praticamente 4 milioni o più i fan del Psg su Youtube, 10 milioni su Twitter che ha sette versioni di profili: manca solamente la lingua italiana, sapendo benissimo che il mercato nostrano è ormai saturo di altro.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> L’argentino e il braccino… in Francia.

Su Instragam si punta a raggiungere a breve i 50 milioni di fan, dati raddoppiati ampiamente su Facebook dal campione argentino, che invece sul social delle immagini sta arrivando a 250 milioni di follower. Qualcosa di incredibile, se già come contratto l’argentino guadagna qualcosa come 1 euro al secondo, o giù di lì… basterà postare la foto anche di un lavandino su Instagram per togliersi uno sfizio: con i proventi dei like potrebbe comprarsi, almeno, un appartamento. Lavandino incluso.