Nasri dice addio al calcio: nuova carriera per l’ex City

Samir Nasri ha ufficialmente annunciato il suo ritiro: subito una nuova carriera per l’ex calciatore di Arsenal e Manchester City.

Samir Nasri ritiro
Samir Nasri (fonte foto GettyImages)

Nuova vita per Samir Nasri. L’ex trequartista francese di Marsiglia, Arsenal e Manchester City ha annunciato a soli 34 anni il suo ritiro dal calcio giocato. Una decisione arrivata all’improvviso, quasi un fulmine a ciel sereno per i suoi fan. Anche se, va detto, la sua carriera già da tempo aveva imboccato una parabola discendente, e le ultime esperienze del francese non erano state esaltanti.

Dopo aver lasciato il Manchester City, inizialmente in prestito al Siviglia nella stagione 2016/17, il campione francese era passato per una stagione e mezza all’Antalyaspor, squadra turca di discreto livello. Nonostante un campionato di livello minore, però, non era riuscito a imporsi, collezionando solo otto presenze, condite da due gol, a causa di troppi infortuni.

Leggi anche -> Mario Mandzukic si ritira: moglie e passioni dell’ex bomber di Juve e Bayern

Da gennaio a giugno 2019 aveva vestito la maglia del West Ham United, senza però esaltare i tifosi della squadra londinese. In sei mesi aveva messo insieme solo sei anonime presenze. Nel 2019/20 aveva provato a rilanciarsi definitivamente nell’Anderlecht, e anche qui aveva faticato a imporsi, con otto presenze e due gol. Dopo un anno sabbatico, è arrivata quindi la decisione definitiva: quello dell’addio al calcio giocato.

Samir Nasri si è ritirato: cosa fa oggi

Samir Nasri Anderlecht
Samir Nasri con la maglia dell’Anderlecht (fonte foto GettyImages)

Al termine di una carriera in cui è riuscito a mettere assieme 520 presenze e 73 gol tra le sue varie esperienze, con oltrr 40 presenze anche nella Nazionale maggiore francese, il trequartista di origini algerine, anni fa paragonato a Zinedine Zidane, ha scelto di lasciare ufficialmente il calcio giocato.

Senza stare con le mani in mano, l’ex campione ha però scelto di dedicarsi fin da subito a una nuova attività, sempre nel mondo del calcio. Probabilmente in attesa di potersi trasformare in un allenatore o in un tecnico di altro tipo, ha accettato la corte di Canal+, l’emittente francese che ha acquisito i diritti per la trasmissione della Champions League.

Potrebbe interessarti -> Ricordate Emeghara? Si ritira a soli 32 anni: dai social un’ipotesi “maligna”

L’ex City e Arsenal sarà dunque nuovamente protagonista nella coppa dalle grandi orecchie, ma in un ruolo totalmente inedito. Una buona notizia per i suoi oltre 600mila follower, fan che gli hanno sempre mostrato grande affetto anche nei momenti più bui di una carriera che, forse, avrebbe potuto dargli anche di più.