Juve Milan, decisione sorprendente di Locatelli: lo ha rivelato Maldini

Intervenuto ai microfoni di DAZN nel pre-partita di Juventus-Milan, Paolo Maldini ha svelato alcuni retroscena sulla cessione di Locatelli al Sassuolo.

Paolo Maldini, direttore dell'area tecnica del Milan
Paolo Maldini – Getty Images

Alla vigilia dello scontro fra Juventus e Milan, Paolo Maldini è intervenuto ai microfoni di DAZN, per rispondere alle domande sulla trasferta a Torino di questa sera, l’incontro di mercoledì scorso, in Champions, con il Liverpool, la fascia di Romagnoli e i motivi della cessione di Locatelli al Sassuolo nel 2018.

Leggi anche »» Sandro Tonali e il ritmo scudetto: Milan, acceleriamo di più

Il dirigente rossonero ha parlato così della questione Locatelli e delle ragioni per cui, 3 anni fa, non si decise di aspettarlo, come per Tonali. “Io sono arrivato in dirigenza proprio nella settimana in cui è stato ceduto al Sassuolo”, spiega Maldini. “Avevo parlato con il ragazzo, ma ormai aveva già deciso di andar via. Al Millan restano solo quelli che vogliono rimanere”. “In ogni caso penso che abbia fatto bene ad andare al Sassuolo per tornare ad altissimi livelli”.

Juve Milan: Maldini su Romagnoli, “É ancora il nostro capitano”

Alessio Romagnoli, capitano del Milan
Alessio Romagnoli – GettyImages

Maldini ha poi risposto alle domande sull’incontro di questa sera con la Juventus e la fascia da capitano di Romagnoli, messa a rischio dalla titolarità sempre più ricorrente di Kjær e Tomori: “Veniamo da una trasferta che ci ha insegnato tanto. Ma la sconfitta di mercoledì sera non ci ha tolto le certezze delle prime tre giornate di campionato. Quest’anno ci sentiamo più forti della scorsa stagione, vogliamo imporci e non essere passivi”.

Leggi anche »» Milan, tutto sul rinnovo d’oro di Ibrahimovic: i dettagli

Poi sulla questione Romagnoli: “È un grande professionista e ancora il nostro capitano. I titolari non sono 11, ma 15 e Alessio ne fa parte”. Infine, il direttore dell’area tecnica del Milan si espresso sul tema del rinnovo di Kessié in rossonero: “È un anno e mezzo che parliamo con l’agente di Kessie, le cose vanno raccontate. Ci sono state tante occasioni e ce ne saranno altrettante.”