Ronaldo non ha dubbi: “Il Pallone d’oro lo merita lui, è il migliore”

Il due volte Pallone d’oro Ronaldo ha le idee chiare: secondo il brasiliano il premio quest’anno dovrebbe essere assegnato a un attaccante come Benzema.

Ronaldo Luis Nazario
Ronaldo (fonte foto GettyImages)

Nel 2021 torna il Pallone d’oro. Dopo l’anno ‘sabbatico’ forzato a causa della pandemia, il più ambito premio individuale quest’anno sarà nuovamente assegnato. E a giocarselo potrebbero non essere i soliti noti. A Leo Messi (ancora favorito) e Cristiano Ronaldo, si sono aggiunti nella corsa anche Jorginho, vincitore di tutto in questa stagione, e poi campionissimi come Lewandowski e Benzema.

Ma chi è il più meritevole? Su questo punto il mondo del calcio si sta dividendo. C’è chi vota sul ‘solito’ Messi, che in una stagione difficile è comunque riuscito a vincere Coppa del Re e Copa America. Per altri sarebbe meglio che a vincere fosse Jorginho, perché il premio deve essere assegnato a chi è decisivo per le vittorie più importanti della stagione. Ma Ronaldo il Fenomeno ha ben altre idee.

Leggi anche -> Corsa al Pallone d’oro, il bomber si candida: “Lo hanno visto tutti”

Da ex attaccante, per la leggenda di Inter e Real Madrid il premio andrebbe assegnato a chi fa gol, a chi decide le partite con giocate straordinarie. E in Europa da dieci anni, secondo lui, c’è solo un giocatore che fa davvero la differenza. Un super bomber che gioca in una delle squadre più forti del mondo. Ma non è Lewandowski…

Ronaldo vota Benzema per il Pallone d’oro

Benzema Real Madrid
Karim Benzema (fonte foto GettyImages)

Il preferito di Ronaldo il Fenomeno per il Pallone d’oro 2021 è il suo grande amico Karim Benzema. L’endorsement del brasiliano è arrivato attraverso Twitter: “Lui il miglior attaccante in circolazione, gioca ad un livello clamoroso da dieci anni“. Parole importanti da parte di un’ex leggenda del Real Madrid, che punta forte sulla carriera, oltre che sull’indubbio talento, del francese.

Una candidatura che riapre il grande dibattito sul Pallone d’oro: va dato al talento o alle vittorie? Perché nel primo caso puntare su Benzema non sarebbe sbagliato. Anche se nella scorsa stagione è rimasto a digiuno di trionfi di squadra, ha concluso con 30 gol in tutte le competizioni su 46 partite giocate.

Potrebbe interessarti -> Karim Benzema, la sua collezione di supercar: tra lusso e velocità

Numeri pazzeschi, che sommati a quelli degli altri dieci e più anni di Real portano a oltre 280 reti con la maglia pesantissima dei Blancos. Insomma, se si guarda alla carriera un campione come Karim andrebbe considerato. Ma la sensazione è che quest’anno a giocarsela saranno davvero due giocatori, tra loro agli antipodi: Messi e il ‘nostro’ Jorginho. Pronti ad essere smentiti, ovviamente.