Non solo Koeman, tifosi del Barcellona contro il big: è sul mercato

Koeman è stato preso di mira ieri dai tifosi del Barcellona e si è detto disgustato: la protesta però coinvolge un big, e si scatena il mercato.

Koeman barcellona
Koeman aggredito dai tifosi del Barcellona, che mettono nel mirino anche alcuni calciatori (Getty Images)

Il Clasico era la tappa della svolta o del definitivo tonfo. E per il Barcellona è arrivata una sconfitta pesante da digerire. Si somma infatti all’addio di Messi, alle brutte prestazioni, ad un mercato insoddisfacente e al caos nei conti. La colpa per i tifosi è di Koeman, ma le difficoltà economiche impongono a Laporta un progetto improntato all’austerity, che non prevede la possibilità di sborsare soldi per un altro tecnico mantenendo anche a libro paga l’olandese.

La politica di bilancio restrittiva si sta però trasformando in un boomerang. E ieri i tifosi hanno aggredito Koeman al passaggio della sua auto, in un gesto deprecabile ma che racchiude in pieno i problemi al Camp Nou. Critiche per tutti, anche per i calciatori. E se a finire nel mirino in un primo momento era stato Griezmann, poi passato all’Atletico, adesso è il turno di un altro big.

Barcellona che caos: Koeman e alcuni calciatore invitati ad andare via

Koeman Barcellona
Koeman, allenatore del Barcellona (fonte foto GettyImages)

Koeman paga forse le colpe di tutti. Della gestione precedenti, delle spese folli, degli acquisti milionari ma senza soldi in cassa. E ora nel mirino finisce anche Frankie De Jong. Fu il colpo dell’anno nell’estate del 2019, e arrivò dall’Ajax in una trattativa in cui la concorrenza fu altissima.

Leggi anche: Manchester, Solskjaer ad un passo dall’esonero: un nome solo in corsa

Le qualità del calciatore non si discutono, ma Mundodeportivo raccoglie i mugugni dei tifosi e dell’ambiente, che lo accusano di non aver mantenuto le aspettative. De Jong paga anche “le colpe” di essere un membro della schiera olandese, che Koeman preserva da critiche e manda sempre in campo. E in una situazione in cui servono cessioni importanti, si scatena il mercato. Le due squadre di Manchester e il Chelsea farebbero carte false per averlo, mentre Allegri non lo ha mai dimenticato. Aria di cessione? Forse la risposta è affermativa, e il nome dell’olandese potrebbe scaldare le prossime sessioni di mercato.