Vardy sul calciatore del Chelsea: “Da non credere, è follia”

Jamie Vardy racconta un curioso retroscena su un calciatore del Chelsea: “Non avete idea di cosa faceva”. 

Jamie Vardy svela un curioso dettaglio su un collega che gioca nel Chelsea. Lo ha fatto per sottolineare quanto il campione, fra i candidati per il Pallone d’oro, sia costantemente con la testa sul campo. L’episodio risale alla vittoria in Champions della squadra di Tuchel. L’attaccante del Leicester, dopo i festeggiamenti dei Blues, provò a chiamare il centrocampista per congratularsi con lui.

Non ottenne risposta, ma dopo qualche ora fu richiamato. “Non ci crederete mai – ha dichiarato Vardy – mi ha risposto e si è scusato con me per la mancata risposta. Poi mi ha detto quello che stava facendo, e in quel momento ho capito quale è il suo vero segreto. É una follia”. 

Vardy sul collega: “Lui non molla mai”

Vardy - Getty Images
L’attaccante del Leicester svela un retroscena su Kanté – Getty Images

Dopo la mancata risposta è arrivata la chiamata a Jamie Vardy, che ha svelato un curioso retroscena su N’Golo Kanté. Che sia famoso per l’attaccamento al Chelsea e la voglia di allenarsi era un dato già chiaro. Il racconto di Vardy però aggiunge un altro dettaglio. E non è per niente da sottovalutare.

Leggi anche: Dazn finisce nella bufera, la decisione è clamorosa: “Una truffa”

“Scusami se non ti ho risposto”, avrebbe detto Kanté al centravanti del Leicester. Poi la spiegazione. “Ho ricevuto la sua chiamata dopo un paio d’ore – spiega Vardy – e volevo solo congratularmi con lui per la partita e per il successo in Champions. Mi ha risposto che era tornato da pochissimo perché di buon mattino era andato a correre. Ecco chi è Kanté”. Probabilmente il centrocampista migliore dell’ultima stagione. Di sicuro uno dei calciatori più zelanti, misurati e forti in circolazione nel calcio moderno.