Conte è “agghiacciante” anche a Londra: l’intervista lo lascia senza parole

ANTONIO CONTE E IL SIPARIETTO NELL’INTERVISTA: “AGGHIACCIANTE” – Lasciare senza parole Antonio Conte, si sa, è impresa a dir poco ardua. Il tecnico salentino, vincitore nella passata stagione dello scudetto con l’Inter e fresco di firma per il Tottenham, ha ricevuto l’altra sera il riconoscimento come miglior tecnico in occasione degli Sport Awards promossi dalla Gazzetta dello Sport. Conte è intervenuto da remoto, presso la sua casa londinese, per ritirare virtualmente il suo premio e sottoporsi alle domande dei presentatori sul palco. 

Leggi anche—> Ronaldo, avances social all’ex compagno Juve: “Che carino”

Più di qualche risata però è scappata quando nella chiacchierata sono intervenuti Gli Autogol, il famoso trio comico diventato noto anni fa anche per l’imitazione dello stesso Conte. L’allenatore del Tottenham si è ritrovato, praticamente, a parlare “con sé stesso”, e non poteva non essere citato il tormentone riconducibile all’intervista del famoso “agghiacciante”.

Screen dal video Gazzetta.it

Interrogato su come si dicesse questo aggettivo in inglese Conte è scoppiato in una fragorosa risata, ammettendo di non sapere quale ne sia la traduzione in inglese: “Onestamente ancora lo devo scoprire”, ha dichiarato. Chissà che uno metodico e preciso come l’allenatore salentino non sia poi andato a cercare il termine sul dizionario, per eventuali futuri sfoghi nella lingua della Regina…

Non solo agghiacciante, Conte “fa” Autogol: “Barella ci deve un premio”

Nicolò Barella con la maglia dell'Inter
Nicolò Barella (GettyImages)

Nella stessa ironica intervista il “finto Conte” confessa all’autentico che Barella, il quale pochi minuti prima aveva ritirato il suo premio sul palco, dovesse al suo ex tecnico il riconoscimento. “Se l’ha vinto è merito nostro che l’abbiamo fatto lavorare per bene”, la battuta dell’imitatore che fa scoppiare in una divertita risata l’allenatore collegato da Londra. Missione non certo semplice, considerata la serietà dell’ex tecnico di Juve, Chelsea, Inter e Nazionale. 

Il video completo della divertente intervista lo potete vedere qui.