Il terzino orange ha deciso: Raiola, portami in Italia!

L’Italia può diventare la nuova meta di un terzino sempre utile in campo. Mino Raiola potrebbe convincere il difensore all’avventura nella nostra Serie A, due squadre sembrano interessate al terzino.

Tete in scivolata - foto LaPresse
Un terzino di lotta arriva nel nostro torneo – foto LaPresse

La Serie A è sempre un campionato che dona fascino nonostante tutto. Un torneo che all’estero è spesso visto come una sorta di approdo sicuro, privilegiato da calciatori di media fascia pronti poi in un futuro a spiccare il volo.

Kenny Tete starà pensando questo nel dover decidere la sua meta futura. Il calciatore olandese classe 1995 è ormai pronto per un’avventura nel nostro campionato dopo aver girato un po’ l’Europa.

Il terzino è cresciuto calcisticamente nell’Ajax, dalle giovanili è passato alla prima squadra dopo un percorso costellato dalle varie selezioni dell’Orange. Giocatore solido e di buon impatto è poi passato al Lione, in Francia ha giocato buone partite e ha avuto qualche pausa di troppo.

Il Fulham ne ha acquisito poi le prestazioni in questa stagione, gli inglesi non farebbero un dramma in caso di cessione. Pagato tre milioni e mezzo, Tete potrebbe essere sacrificabile dagli inglesi che hanno altri obiettivi sul mercato. Il terzino è un elemento che ha nella corsa e nel dinamismo un punto di vantaggio, può giocare in una difesa a quattro uomini schierati oppure da quinto di centrocampo. Esterno a tutta fascia, l’olandese potrebbe creare molti pericoli alle squadre avversarie.

Due opzioni per la Serie A

Tete in pressing foto LaPresse
Tete obiettivo di qualche squadra in Serie A – foto LaPresse

Kenny Tete è il nome sempre verde per il mercato delle italiane. Il terzino assistito da Mino Raiola ha mostrato la sua disponibilità per giocare nel campionato italiano. Un torneo tattico in cui l’olandese dovrebbe fare molta attenzione a coperture e posizionamenti difensivi, piuttosto che all’attaccare sulla fascia.

L’Italia lo attrae e sono due le squadre maggiormente interessante. L’olandese sarebbe un buon ricambio nelle due squadre che lo cercano, la Roma e il Napoli. I giallorossi hanno Karsdorp sulla fascia destra a garantire buona solidità. Gli infortuni gravi del danese sono ormai un ricordo, la fascia destra comunque è sguarnita per quanto concerne le seconde linee. La Roma considera inoltre il ritorno di Spinazzola sulla sinistra e proverebbe lo stesso Tete come ricambio dall’altra parte.

Il Napoli, invece, ha bisogno di trovare un elemento bravo e senza costi eccessivi che possa far rifiatare Giovanni di Lorenzo. L’esterno italiano è stato praticamente onnipresente nella prima parte di stagione, Luciano Spalletti aveva pochissime alternative nel ruolo.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Partenopei impegnati anche in campo

La trattativa potrebbe trovare un’accelerata nelle prossime ore. Il costo non proibitivo del cartellino è un vantaggio in più, Mino Raiola darà utili consigli al suo assistito.