Vlahovic addio: il sostituto gioca in Serie A

Dusan Vlahovic è sempre più lontano dalla Fiorentina: in caso di cessione a gennaio o a giugno, il club punterà su un bomber di Serie A.

Vlahovic Fiorentina
Dusan Vlahovic (©LaPresse)

Cosa ne sarà di Dusan Vlahovic? Se lo chiedono in molti in questi primi giorni di mercato. Sogno proibito di praticamente tutti i tifosi italiani e di top club come la Juventus e il Milan, l’attaccante è al centro di numerose voci. La situazione in realtà sembra più chiara di quanto possa apparire: il centravanti serbo, salvo clamorosi ribaltoni, resterà fino a giugno in viola. Dopo, andrà via, probabilmente lasciando il club in Europa.

Margini per un rinnovo non sembrerebbero esserci. Nonostante l’apertura degli ultimi giorni dello stesso centravanti, che aveva regalato speranze ai tifosi, a chiudere ogni porta è stato il direttore generale Joe Barone, con dicharazioni al vetriolo: “Non bisogna illudere la tifoseria. L’agente non ci ha mai dato ulteriori aperture o disegnato scenari diversi“.

Leggi anche -> Vlahovic e la passione per le auto: la sua preferita è sorprendente

Niente viola, anche se sul futuro di Vlahovic permangono tante ombre. Molto probabilmente volerà all’estero. In questi giorni si è riaperta la pista Arsenal, con i Gunners pronti a fare follie per averlo fin da subito. Ma il serbo sembra avere le idee chiare, e volerebbe in premier solo per top club come Manchester City o Chelsea. Altrimenti, restano aperte piste spagnole o italiane, Juventus su tutte. Commisso permettendo. Per convincere il presidente servirà infatti un’offerta faraonica che oggi nessuno in Italia potrebbe permettersi.

Fiorentina: se parte Vlahovic, il sostituto sarà lui

Beto Udinese
Beto (©LaPresse)

La Fiorentina, comunque, non vuole farsi trovare impreparata. Rimpiazzare Vlahovic in caso di addio, soprattutto in questo mese di gennaio, sarebbe molto complicato. Come si può sostituire un calciatore che garantisce negli ultimi mesi praticamente un gol a partita? Quasi impossibile, se non con un pizzico di fortuna.

Tra i tanti nomi venuti fuori nelle ultime ore, il più caldo in queste ore sembrerebbe essere quello di uno degli attaccanti rivelazione del girone d’andata di Serie A: Beto, il bomber dell’Udinese. Con 7 gol in 15 presenze, il centravanti portoghese, classe 1998, ha già attirato le attenzioni di tantissime squadre, non solo in Italia.

Potrebbe interessarti -> Attaccante Juve: il sogno resta Vlahovic, ma non c’è solo lui

Paragonato da molti a Duvan Zapata per la forza fisica, l’esplosività e la capacità di vedere la porta, potrebbe essere un sostituto differente, ma di buone qualità per la Fiorentina. Che per il momento però non vuole pensare a ribaltoni in attacco. C’è l’Europa da conquistare e per farlo servirà ancora il miglior Vlahovic. Il futuro, per ora, rimane sullo sfondo.