Chelsea, colpo in difesa: nel mirino due big della A

Il Chelsea ha bisogno di puntellare la difesa alla svelta. La situazione contrattuale dei suoi calciatori non lascia proprio tranquilli, i suoi centrali hanno la testa altrove. Il club londinese valuta il mercato europeo e i migliori centrali della nostra Serie A per il rilancio.

Chelsea - foto LaPresse
Il Chelsea punta a cementare la sua difesa – foto LaPresse

I campioni di Europa hanno un grosso problema in difesa. I numeri direbbero il contrario, la squadra di Thomas Tuchel difende bene soprattutto da quando è arrivato il mister tedesco. La forza della compagine sta proprio nel settore arretrato, la Champions League è stata vinta con merito ergendo un muro agli avversari.

La difesa così forte non è però altrettanto stabile. Alcuni i calciatori sono a scadenza contrattuale, il forte pericolo è di perderli a giugno (a costo zero) se non proprio a gennaio. I difensori hanno la testa altrove, calciatori che guardano e pensano al loro futuro per non fallire la prossima scelta. Thiago Silva appare il più tranquillo, i suoi 37 anni non lo mettono di certo nelle condizioni di impazzire per la sua condizione prossimamente. Il recente rinnovo al giugno 2023 ha tranquillizzato i tifosi.

Rudiger e Chistriansen, invece, vivono dei momenti decisamente più complicati. Il Chelsea ha fatto capire loro di volere delle risposte immediate, i titolari non possono rimanere con il contratto praticamente in sospeso. Le alternative sul mercato non mancano, il club inglese valuta una serie di nomi in giro per l’Europa.

Difendere i campioni a ogni costo

Tuchel arrabbiato - foto LaPresse
Il tecnico tedesco ha bisogno di un altro centrale difensivo – foto LaPresse

Il mercato del Chelsea in entrata si concentrerà sulla difesa. Non avendo grossi problemi offensivi, il club londinese ha deciso di destinare i suoi fondi per migliorare e coprire i buchi che saranno lasciati prossimamente.

Il Chelsea guarda all’estero: Attila Slazai è un nome che circola nell’ambiente, l’ungherese è seguito in Italia dal Napoli e ha una lunga fila di pretendenti. Il Fenerbache vorrebbe venti milioni di euro, l’impressione è che il club turco cerchi l’asta con le maggiori pretendenti d’Europa. Altre due opzioni in giro per l’Europa riguardano Koundè del Siviglia e Lacroix del Wolfsburg, obiettivi che non entusiasmano al contrario di Mathias Ginter, in scadenza con il ‘Gladbach.

POTREBBE ANCHEI INTERESSARTI >>> La Premier pronta ad accogliere un campione

La Serie A, poi, lascia sempre qualche spunto sul mercato. Un tentativo sarà fatto per Mathias De Ligt, la Juventus però chiederà i canonici cento milioni di euro se proprio dovrà sacrificare l’inglese. Molti di meno, anzi ne servirebbero pochi, nel caso di Alessio Romagnoli al Milan: i rossoneri hanno un problema in difesa, l’opzione di uno scambio non sarebbe peregrina. Nelle ultime ore occhio alla sorpresa Luiz Felipe, il laziale è anch’egli in scadenza e può essere un elemento utile alla causa.