Juventus, scelto il nuovo centravanti: è un top player, stanziato il budget

Il centravanti in dubbio e il riscatto della Juventus da valutare. La telenovela sulle prestazioni dell’attaccante prosegue e non sembra esser passata in secondo piano. I problemi della Juventus aumentano ogni giorno e tutto ciò non fa sicuramente bene a due settimane dalla chiusura del mercato.

L’attacco della Juventus è diventato sempre più un rebus. Ci sono calciatori che “sfidano” i dirigenti, altri che non vedono il campo da un bel po’ e altri ancora in attesa di capire il loro futuro.

Juve esulta - foto LaPresse
Juventus deve scegliere chi sia il centravanti del futuro – foto LaPresse

Un attaccante in particolare fa spesso riflettere i tifosi bianconeri, che ne apprezzano la volontà ma vorrebbero numeri decisamente migliori. Il centravanti è titolare nella sua nazionale e, per questo motivo, tutti un po’ si aspettano almeno i venti gol a campionato, le marcature che si richiedono per chi gioca in avanti nel top club. L’attaccante, invece, sembra ancora non totalmente sbloccato, la sua condizione ne sta condizionando la sua carriera.

La caratteristica particolare sta diventando una specie di elemento di nervosismo per le prestazioni in campo. I tifosi lo lodano spesso dopo una buona prestazione, la continuità però gli fa difetto e “contraccambia” con delle pause inspiegabili.

Morata sì, Morata no, dunque, i tifosi si sono divisi in una sorta di doppio partito.

Tanti soldi per averlo, ne varrà davvero la pena?

Morata nella nebbia - foto LaPresse
Morata tornato al gol ieri sera – foto LaPresse

La storia del Morata bis è ripartita nell’estate 2020. Alla Juventus serviva un attaccante e sfumata la possibilità sfumata di Edin Dzeko, la dirigenza ha puntato sullo spagnolo. Formula particolare quella raggiunta con l’Atletico Madrid proprietaria del cartellino: 10 milioni per il primo anno di prestito, altri 10 per il secondo (questa stagione in pratica) e altri 35 per il riscatto definitivo.

L’ultimo passaggio lascia tanti dubbi, la cifra appare esagerata soprattutto per i numeri non troppo da goleador dello spagnolo. Morata rimarrebbe alla Juve, i bianconeri lo terrebbero pure in fondo ma la cifra continua ad apparire sproporzionata.

I bianconeri hanno richiesto nuovamente agli spagnoli un forte sconto,  e nelle prossime settimane si capirà meglio quale sarà il suo destino. Ovvero, se questa trentina di milioni del riscatto andranno verso la Spagna o saranno accantonati per prendere il centravanti del futuro.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> L’Inghilterra spinge per una scelta diversa

La cifra potrebbe essere l’acconto – anche abbastanza oneroso – di quell’attaccante da tempo desiderato, che si chiama Dusan Vlahovic e sarebbe l’ennesimo a traslocare da Firenze a Torino. La cifra sarebbe importante e in pratica pagherebbe un lauto anticipo, una sorta di 50% del serbo. I tifosi, poi, non avrebbero poi dubbi sulla bontà dell’operazione.