Le big italiane sui top player dell’Argentina: c’è anche il nuovo Dybala

L’Argentina chiama, la Serie A risponde. I migliori talenti sudamericani sono sempre in vetrina e la moda di guardare in Sudamerica ormai ha contagiato un po’ tutte le squadre. Se è pur vero che i soldi che girano sono pochi, è altrettanto vero che nel campionato albiceleste gli affari non sembrano mancare di certo.

Il campionato di Serie A, negli ultimi anni, è tornato a seguire con attenzione le squadre che militano nel campionato argentina. Un amore riscoperto, quello per i calciatori della Liga sudamericana, dopo anni di quiete. I calciatori che provengono da quel campionato sono spesso elementi già pronti all’uso e soprattutto hanno quel carattere necessario, per imporsi da subito, in un campionato come il nostro. La sessione invernale di calcio-mercato, è una sessione breve e la maggior parte delle squadre, sono alla ricerca di calciatori affidabili, utili per sanare le eventuali carenze della rosa.

River in campo - foto LaPresse
L’Argentina porta sempre i migliori talenti in Serie A – foto LaPresse

La Serie A ha sempre avuto un occhio attento sul calcio argentino. La storia è piena di campioni provenienti dal campionato albiceleste, che in Italia poi hanno fatto fortuna. Affetto e passione del pubblico poi, per i calciatori provenienti dall’Argentina, non sono mai mancati. Rispetto ai calciatori brasiliani infatti, sembra esserci un legame ancora più forte, che lega i talenti sudamericani al nostro torneo. Spesso qualcuno di loro poi, ha antiche origini italiane, mentre qualcun altro è cresciuto, vedendo i suoi idoli giocare nel campionato italiano: fattori importanti per convincere i migliori talenti a trasferirsi da noi.

Giovani e determinati, spesso i calciatori argentini arrivano nel nostro campionato per maturare definitivamente e spiccare il grande salto nel’olimpo dei campioni. Sono tanti i calciatori in procinto di lasciare il continente sudamericano, per mostrare al mondo e all’Europa in particolar modo, il loro talento e i migliori, vogliono la nostra Serie A.

Un derby per il migliore dell’Argentina, tanti ragazzi pronti a sognare

Argentina Gol libertadores - foto LaPresse
L’esperienza arriva anche dalla Copa Libertadores – foto LaPresse

La situazione più nota è quella di Julien Alvarez. Il talentino del River Plate, è un calciatore già ambitissimo dalle grandi del calcio europeo. In Serie A sono due le squadre che lo tengono sott’occhio. Inter e Milan vorrebbero assicurarsi il ragazzo, ma il River non sembra convincersi così facilmente, malgrado debba fare cassa.

L’Argentina, come un po’ tutto il mondo, non vive un momento facile dal punto di vista economico e il River non è escluso da questa situazione, anzi. La Lazio lo ha capito e sta provando a trattare il terzino Fabrizio Angileri, riscattato dagli argentini con qualche difficoltà di troppo. L’esterno ha il contratto in scadenza nel 2023 e una clausola rescissione di circa 15 milioni di euro. Igli Tare sta temporeggiando, prima sferrare l’attacco, ma è quasi certo che stia per formulare un’offerta da prendere o lasciare.

Gli altri talenti

Un altro prospetto monitorato da molti è Francisco Ortega del Velez. Il sudamericano a novembre sembrava già essere sull’aereo per sbarcare da noi, ma poi le cose si sono complicate e il trasferimento in Europa, sembrava saltato. Ora però, l’esterno può tornare di moda ed il Torino, complice l’infortunio di Momo Fares, sembra molto interessato.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Un Kumbulla da “vacanze romane”, sta per salutare la capitale

Nelle condizioni attuali, il Velez venderebbe con relativa facilità i suoi talenti, il Boca Juniors invece sarebbe da prendere con le molle, perché è una squadra molto attenta alle cessioni e con cui è da sempre molto difficile trattare. Lo sa bene l’Udinese che, nell’estate scorsa, non è riuscita a strappare ai gialloblu, i suoi portieri titolari. Il team friulano sembra essere invece molto vicino ad un colpo da 10 e lode, visto che sta trattando l’acquisto del giovane Vicente Taborda, definito da molti il nuovo Dybala.