Fiorentina: La viola torna subito sul mercato per rimpiazzare Vlahovic

La Fiorentina dopo aver quasi ufficialmente perso Vlahovic, corre subito ai ripari e, dopo essersi già assicurata il pistolero Piatek, si è messa già al lavoro per piazzare immediatamente un altro colpo. Il serbo è veramente con un piede già a Torino e la dirigenza viola vuole immediatamente investire una parte di quello che incasserà, dalla cessione dell’attaccante, per acquistarne un altro di buona prospettiva.

Il mercato di gennaio della Fiorentina sta ruotando intorno alla figura dell’attaccante. Scelta inevitabile per un gruppo, che punta prevalentemente a vincere le gare, facendo un gol più dell’avversario. Vincenzo Italiano infatti, ama mettere in campo, un 4-3-3 di grande corsa e aggressività, volto sempre ad attaccare gli avversari in qualunque zona del campo si trovino. Il gioco del tecnico di Karlsruhe, ha ridato vita ad un ambiente viola, che sembrava ormai essersi rassegnato alla mediocrità. La Fiorentina infatti, dopo l’arrivo dell’ex tecnico dello Spezia dei miracoli, è tornata ad essere una squadra che può sperare nell’accesso europeo e che ha davanti a se un futuro decisamente roseo.

Fiorentina esulta senza Vlahovic - foto LaPresse
La Fiorentina fa una mossa post Vlahovic – foto LaPresse

In dirittura d’arrivo

Le vicende delle ultime ore, hanno decisamente puntato i riflettori sul caso legato a Dusan Vlahovic. La punta gigliata è l’obiettivo principale della Juventus e l’affare sembra ormai praticamente concluso: il serbo non rinnoverà il contratto in scadenza al 2023 e farà rotta a Torino già nelle prossime ore. La Fiorentina vuole capitalizzare al massimo la cessione del serbo e siccome non può permettersi perderlo a zero, lo cederà subito per una cifra che si aggira attorno ai  60 milioni di euro. La piazza però non ha preso bene le ultime indiscrezioni e la recente contestazione di piazza sta spingendo i club, a chiudere in fretta.

La dirigenza viola sta valutando diversi profili di calciatori, che possano essere idonei a sostituire un attaccante come il serbo. Alcuni come Ikonè e Piatek li ha già acquistati ma ora ne serve un altro che possa far tornare a sognare, la tifoseria Viola.

Zona salvezza: alcuni bomber sono da tenere sott’occhio

Joao Pedro gol Firenze - foto LaPresse
Fiorentina post Vlahovic: Joao Pedro inseguito dalla viola – foto LaPresse

La Fiorentina quest’anno non lotta per la salvezza, ma dalle zona retrocessione comunque, potrebbero arrivare idee valide, per rinforzare la squadra. I gigliati sono in attesa di ratificare definitivamente, la cessione di Vlahovic e quindi attendono le prossime ore, per delineare velocemente le nuove strategie da adottare e affondare i colpi dove serve.

Le idee principali vengono da Cagliari

Una delle squadre seguite con maggior attenzione è il Cagliari. Il nome in cima alla lista dei desideri viola infatti è quello di Joao Pedro. L’attaccante italo-brasiliano sta per esordire nella nazionale di Roberto Mancini e, malgrado i suoi quasi 30 anni, sogna ancora il salto in una grande squadra. Le medie dell’attaccante che gioca in Serie A ormai da diversi anni, sono importanti. Joao Pedro può giocare da centrale oppure seconda punta e il suo arrivo sarebbe graditissimo in casa viola. Le punte a Cagliari abbondano e se i sardi non facesser partire il neo azzurro, la Fiorentina farà un tentativo sarà anche per Leonardo Pavoletti. Firenze potrebbe regalare nuovi stimoli all’attaccante livornese. Dopo i due gravissimi infortuni che ha subito negli anni passati, ora sembra in grande ripresa, garantendo sempre ai sardi un’ottima alternativa in fase offensiva.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Dalla Bundesliga un’arma per l’Inter

Un’altra punta invece può essere occasione di incontro e di scontro proprio tornando al caso Vlahovic. Il serbo è ancora osservato dall’Inter che in cambio darebbe ai viola – come contropartita – Andrea Pinamonti, bomber attualmente in prestito all’Empoli. La dirigenza gigliata vuole capitalizzare al massimo e avere anche una contropartita in questo caso: il giovane talento più 40 milioni di euro è l’offerta nerazzurra. I nerazzurri pensano seriamente a un blitz anche per fare un dispetto alla Juve.