Xavi vuole un gran regalo di compleanno: il Barcellona si rafforza

Xavi nel giorno del suo compleanno vuole un regalo dal Barcellona. Un omaggio un po’ costoso, il tecnico blaugrana ha una lista particolarmente cara ma che potrebbe far cambiare in meglio la stagione della squadra.

Il popolo del Barcellona festeggia il compleanno di Xavi. Il tecnico subentrato in panchina a novembre è stato per anni la bandiera e il principe del campionato blaugrana. Xavi è stato il protagonista di pagine bellissime sia con la Nazionale che con la squadra di club. Vittorie dei mondiali e degli europei con la Roja, trionfi in serie con la sua squadra di club, il centrocampo del Barcellona con lui, Iniesta e Busquets era il migliore del mondo senza dubbio.

Xavi in panchina - foto LaPresse
Buon compleanno Xavi, ora mister del Barcellona – foto LaPresse

Xavi ora da tecnico ha ben altri pensieri. Nel giorno del suo compleanno non pensa a festeggiare quanto a migliorare la sua squadra. Il lavoro quotidiano negli allenamenti è sempre massimo, il tecnico però pensa che questo Barcellona ha bisogno di trovare dei leader sul mercato. Calciatori in grado di trascinare la squadra nei momenti di difficoltà, esempi per coinvolgere al meglio il sempre esigente pubblico del Camp Nou.

Il Barcellona per storia e tradizione è una meta ambita da tanti calciatori. Il posto lasciato vacante da Leo Messi è ancora da riempire, il leader dell’attacco è ciò che serve ai blaugrana per il presente e per il futuro.

La lista dei campioni: serve però tanto denaro

Xavi - foto LaPresse
41 anni e non sentirli per il tecnico blaugrana – foto LaPresse

La dirigenza catalana ha individuato qualche bomber che farebbe sognare i tifosi, l’attaccante dei sogni ha però varie sembianze. La Premier League è il territorio di conquista di Harry Kane, centravanti che sembrava a un passo dal trasferirsi al Manchester City qualche mese fa. È rimasto al Tottenham, gli inglesi sanno di avere un tesoro tra le mani. La richiesta è di cento milioni, l’attaccante andrebbe volentieri in Spagna: al Barcellona sarebbe un principe servito e riverito solo per fare gol, la cosa che meglio sa fare.

Kane a 100 milioni o Erling Haaland a 150? Bel dubbio in effetti, molti tifosi preferiscono il centravanti “bionico” capace di mantenere medie altissime nelle sue prestazioni in campo. Il Borussia Dortmund ha fissato il prezzo, i buoni rapporto fra i due club potrebbero facilitare la trattativa.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Lucia, uno sguardo che non si dimentica

I blaugrana guardano con interesse anche la Serie A. L’obiettivo numero uno è Alvaro Morata che ha un gran vantaggio rispetto agli altri bomber: costa meno. La Juventus lo libererà all’arrivo di Dusan Vlahovic e scioglierà il prestito con l’Atletico. Il Barcellona solo allora potrà offrire i 35 milioni richiesti dal club di Simeone. Franck Kessiè a centrocampo, invece, è ben più di un’idea: in Spagna danno per certo l’approdo dell’ivoriano a giugno senza pagare un euro di cartellino: il Milan come reagirà?