Incredibile: la FIFA vuole cambiare la regola del fuorigioco

Negli ultimi tempi, malgrado l’avvento del VAR, le polemiche sull’applicazione delle regola del fuorigioco, non solo non sono diminuite, ma a volte si sono addirittura accentuate. Ora però la Fifa vuole porre fine a questa situazione e il regolamento del gioco del calcio ben presto potrebbe subire delle modifiche importanti, cambiando in maniera sostanziale, quella che finora è stata una delle regole più controverse che ci siano mai state.

La Regola del Fuorigioco ha sempre portato polemiche in dote nel mondo del calcio, e anche con l’avvento della tecnologia e della VAR (Video Assistant Referee), le cose non sono cambiate; Ecco quindi che, negli ultimi mesi, la Fifa ha cominciato a pensare ad alcune modifiche, avanzando proposte molto interessanti.

off side var

L’opinione del cigno di Utrecht

In primo luogo è stato Marco Van Basten, ambasciatore del calcio per conto della UEFA, a sollevare le prime obiezioni sulla attuale regola del fuorigioco. Il cigno di Utrecht in maniera provocatoria ha addirittura affermato che, almeno a suo avviso, l’off-side andrebbe abolito del tutto. Secondo l’ex attaccante del Milan infatti, la decisione da apportare al regolamento dovrebbe essere la più drastica possibile in modo che non consenta, alcuna possibilità di interpretazione. Una scelta drastica, forse surreale, ma che secondo Van Basten, contribuirebbe, in maniera definitiva, a rendere molto più spettacolare e offensivo il gioco del calcio.

Leggi anche >>> Dove incontrare i tuoi campioni: ecco i ristoranti più frequentati dai calciatori della Juventus

Fuorigioco, anche Wenger e Infantino aprono alla rivoluzione

wenger fuorigioco
Arsene Wenger oggi dirigente FIFA (Getty Images)

Leggi anche >>> Megan Barton Hanson le sue curve pericolose, sono da urlo!

Un altro personaggio influente, che si è espresso sulla questione è l’ex allenatore dell’Arsenal Arsene Wenger. Anche l’attuale responsabile dello sviluppo mondiale del calcio presso la FIFA, ha detto la sua sulle eventuali modifiche da apportare alla regola del fuorigioco. L’ex tecnico dei Gunners, ha evidenziato che le idee ci sono e sono diverse, ma vanno comunque sperimentate, per sapere se saranno o meno produttive. Secondo Wenger al giorno d’oggi, quando l’arbitro deve prendere una decisione, e viene chiamato dal responsabile della VAR a rivedere l’azione al monitor, troppo spesso questa va poi contro chi ha fatto il gol.

Secondo Wenger quindi, la regola del fuorigioco, dovrebbe essere modificata, tenendo conto della posizione che l’attaccante ha, in relazione al penultimo giocatore avversario e non all’ultimo. Facendo così secondo lui, si andrebbero a diminuire in maniera sostanziale, gli episodi dubbi, azzerando o quasi le polemiche sui fuorigioco millimetrici.

L’opinione del numero uno della Fifa

All’ex tecnico dell’Arsenal ha fatto eco il presidente della FIFA Gianni Infantino . Secondo il numero 1 del calcio mondiale, bisogna che il calcio si adatti alla modernità che avanza, rendendo possibili, anche delle modifiche sostanziali. Sostanziali come la regola in questione, che secondo lui potrebbe essere modificata proprio nel modo che indica Wenger. Lo svizzero poi ha anche ribadito che, malgrado le polemiche, l’utilizzo della Var, non è in alcun modo in discussione. Questo perchè, sempre secondo Infantino, dal momento del suo avvento nelle gare, ci sono stati sempre meno errori importanti.

I cambiamenti sono dietro l’angolo

La regola del fuorigioco dunque, potrebbe cambiare molto presto e malgrado in tanti, si siano già espressi su questo punto, solo una cosa è certa: Qualunque novità venga apportata, le polemiche ci saranno sempre e comunque; Questo perché anch’esse sono parte di un calcio, che ormai è senza ombra di dubbio diventato lo sport, più praticato al mondo.