Conte contro Capello, la polemica a Sky: la frecciatina del tecnico

L’Inter pareggia contro lo Shakhtar ed esce dalla Champions e non raggiunge l’Europa League: Antonio Conte mostra il suo nervosismo ai microfoni di Sky nel post-partita.

Al termine di Inter-Shakhtar e la conseguente eliminazione dei nerazzurri dalle coppe europee, Antonio Conte si è presentato i microfoni di Sky visibilmente nervoso. La sua squadra da questo momento in poi avrà solo campionato e Coppa Italia a disposizione, mentre fino a pochi mesi era in finale di Europa League con il Siviglia.

Nell’analisi post-partita, gli opinionisti in studio hanno domandato all’allenatore se avesse riscontrato poca cattiveria in campo. Tuttavia, il tecnico dell’Inter non era affatto d’accordo: “Queste sono vostre opinioni, le rispetto ma non sono d’accordo. E’ incredibile che in due partite contro lo Shakhtar non abbiamo mai segnato pur avendo dato tutto. Ma non mi sento di dire che la squadra abbia peccato di cattiveria. Non siamo stati fortunati e non siamo stati rispettati da arbitri e VAR“.

Potrebbe interessarti anche >>> PSG-Basaksehir, quarto uomo accusato di razzismo: cosa è successo

Conte, scontro in tv con Capello: “Ho il piano B, ma non lo svelo”

Conte, la verità sul possibile esonero (Getty Images)
Antonio Conte (Getty Images)

Fabio Capello, ad un’intervento successivo, fa notare all’allenatore nerazzurro che è mancata la giusta qualità per vincere una partita del genere. Questa volta, Antonio Conte sceglie la via del silenzio e ignora la considerazione di Capello e dopo attimi di ‘no comment’, il tecnico aggiunge: “Non ho niente da rispondere“.

Potrebbe interessarti anche >>> Pogba può tornare alla Juventus: il messaggio di Raiola che fa sognare

A quel punto, interviene la conduttrice Anna Billò che domanda al mister se la squadra avesse problemi di gioco in Europa. E ancora una volta, Conte risponde seccato: “In che senso? Non abbiamo problemi di gioco, oggi lo Shakhtar ha stravolto il loro sistema di gioco. Pensate prima di fare le domande“. L’imbarazzo è evidente negli studi di Sky, ma Capello incalza domandandogli se avesse un piano B per ribaltare le situazioni. “Si ce l’abbiamo– risponde Conte- ma non lo dico, altrimenti lo rendo pubblico e siamo rovinati“.

L’esperto allenatore, al termine del collegamento, non ha apprezzato la battuta del tecnico dell’Inter: “C’è bisogno di rispetto per coloro che fanno le domande, si dovrebbero dare educatamente delle risposte. Ci vuole attenzione per chi lavora nel mondo del calcio“.