Leonardo Mancuso, poker da record in Serie B: 15 minuti per fare la storia

Leonardo Mancuso, poker da record in Serie B: 15 minuti per fare la storia
Leonardo Mancuso, poker da record in Serie B: 15 minuti per fare la storia

Carriera, caratteristiche e curiosità di Leonardo Mancuso che ha segnato quattro gol in 15 minuti in Serie B

Leonardo Mancuso si è guadagnato il suo quarto d’ora di celebrità. In quindici minuti, infatti, ha segnato quattro gol all’Entella nel 5-2 dell’Empoli a Chiavari.

In Serie B, solo Matteini, Meggiorini, Eder, Pablo Gonzales, Martinetti, Montalto e Granoche avevano segnato quattro reti nella stessa partita. La sua, però, è la più veloce di sempre nella categoria.

I primi tre gol li ha realizzati nel corso di quattro minuti, dal decimo del secondo tempo. Come riporta Empoli Channel, è la tripletta più veloce nella storia dell’Empoli. Battuti i primati di Zini, tre reti in 10 minuti nel 4-3 a Massa del 1933, e Lorenzi che li ha segnate in 11 minuti in un 4-2 a Cesena del 1947.

Leggi anche – Serie A, Chiellini da record: la top 5 delle bandiere nel calcio italiano

Mancuso, carriera e curiosità del bomber dell’Empoli

https://twitter.com/Lega_B/status/1337835620597690368

Non è la prima volta che l’attaccante cresciuto nelle giovanili del Milan si regala un poker. Aveva già segnato quattro gol in una stessa partita, in Lega Pro nel marzo 2017 contro il SudTirol. Giocava nella Sambenedettese, che ha guidato ai playoff in quella stagione che ha chiuso da capocannoniere della Regular Season e con 26 reti complessive in 42 partite.

La sua è una carriera fatta di pazienza, di attesa del momento giusto, di sapiente costruzione del proprio destino. Il primo passo, nel 2014, è il passaggio al Cittadella in Serie B. Fa il suo esordio nella categoria ma a gennaio viene ceduto, prima in prestito poi a titolo definitivo al Catanzaro. Segna cinque gol in 52 partite in un anno e mezzo.

La svolta nell’estate 2016 con il trasferimento alla Sambenedettese. Parte largo a destra, semina il panico nelle difese avversarie e dopo un anno può tornare in Serie B. Lo prende il Pescara, e si fa voler bene da subito: va in gol alla prima giornata, nel 5-1 al Foggia del 27 agosto 2017. A gennaio il cartellino diventa di proprietà della Juventus, anche se rimane in prestito al Pescara.

Festeggia in Abruzzo le prime triplette in B, nell’aprile 2018 contro lo Spezia (3-2) e a dicembre dello stesso anno in casa della Salernitana (vittoria per 4-2).

Leggi anche – Messi e Ronaldo, la rivelazione di Arthur: “Vi svelo cosa hanno in comune”

Dalla stagione 2019-20 passa all’Empoli e anche qui si fa notare da subito. Gol alla Reggina in Coppa Italia, doppietta nel derby sentitissimo contro il Pisa. 

Il progresso è costante, fino alla consacrazione contro l’Entella. Una carriera che ne rispecchia gusti e passioni. Mancuso, che da piccolo ha iniziato con il tennis, sta imparando a suonare la chitarra e conserva un amore di antica data per la pesca. Quando può si rilassa così, tra ami, lenze e canne. Paziente, preciso ma all’occorrenza letale. Ecco l’uomo del poker servito più veloce della Serie B.