Messi e Ronaldo, la rivelazione di Arthur: “Vi svelo cosa hanno in comune”

Messi e Cristiano Ronaldo, la rivelazione di Arthur (Getty Images)
Messi e Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Cristiano Ronaldo e Lionel Messi hanno qualcosa in comune, a rivelarlo è stato Arthur, centrocampista della Juventus 

In pochi hanno potuto condividere lo spogliatoio, sia con Cristiano Ronaldo, che con Messi, e Arthur è uno di quei fortunati. Il centrocampista ha giocato nel Barcellona, dove è stato compagno del 10 argentino, mentre ora milita nella Juventus al fianco di CR7. Due fuoriclasse molto diversi tra loro, accomunati però da un aspetto, come rivelato dallo stesso giocatore brasiliano.

Durante un’intervista per Marca, il classe ’96 ha scelto di aggiungere anche un terzo profilo tra i due fuoriclasse, ovvero Neymar. Il fantasista del PSG ha giocato nel Brasile insieme ad Arthur, che ha svelato una caratteristica anche dell’attaccante 28enne.

Potrebbe interessarti anche: Cristiano Ronaldo-Messi, chi il più forte: il messaggio social del Barcellona

Ronaldo e Messi, cosa li accomuna secondo Arthur

Arthur, le dichiarazioni su Ronaldo e Messi (Getty Images)
Arthur, le dichiarazioni su Ronaldo e Messi (Getty Images)

“C’è un elemento che accomuna tutti e tre e che ti colpisce molto, ovvero la loro mentalità. Pensano nello stesso modo. Si pongono un obiettivo e quasi muoiono in campo pur di raggiungerlo. Non si accontentano mai e vogliono sempre segnare un gol in più di quello che hanno già realizzato. Quello che lascia di stucco è il loro livello di concentrazione, che non cala mai”.

Il 24enne juventino si è poi concentrato proprio su Cristiano Ronaldo, che sta imparando a conoscere in questi primi mesi in Italia. Sul portoghese ha dichiarato: “Quando lo vedi resti impressionato. Ci sono giorni in cui rientriamo a Torino anche alle 2 del mattino e lui pensa subito ad allenarsi per la partita successiva. Gli dico che è malato, ma se non fosse così forte mentalmente non avrebbe vinto 5 Palloni d’Oro”. Infine su Messi ha concluso: “Sarà una sua scelta quella di lasciare o meno il Barcellona, ma posso dire che c’è stata una mancanza di rispetto enorme nei suoi confronti”.