Lazio-Roma: Di Canio e il selfie di Totti, che esultanze nei derby a gennaio

Lazio-Roma: Di Canio e il selfie di Totti, le esultanze nella storia del derby
Lazio-Roma: Di Canio e il selfie di Totti, le esultanze nella storia del derby

Paolo Di Canio e Francesco Totti sono stati protagonisti di momenti indimenticabili e controversi nei derby Lazio-Roma giocati a gennaio

Capitani, icone, uomini derby. Paolo Di Canio e Francesco Totti hanno segnato un’epoca e dato forma al senso di appartenenza per la Lazio e la Roma. I loro gol hanno scandito tre derby a loro modo memorabili giocati a gennaio.

Nel 1989, Paolo Di Canio tiene in scacco Nela e tutta la difesa di una Roma presuntuosa e segna il suo primo gol in Serie A nel giorno più sentito. Monti imposta, Sosa crossa, Di Canio gira di collo destro e batte il portiere Tancredi.

Lazio-Roma, Di Canio sotto la Curva Sud

Lazio-Roma, Di Canio sotto la Curva Sud
Lazio-Roma, Di Canio sotto la Curva Sud

La Curva Nord, dove i tifosi della Lazio hanno disegnato un grande cuore, esplode. Di Canio però, come Chinaglia nei derby infuocati nella stagione del primo scudetto biancoceleste, va ad esultare sotto la Sud, davanti ai romanisti. L’allora ventenne del Quarticciolo si conquista la stima di tutta la tifoseria biancoceleste.

Sedici anni dopo, nel 2005, il derby di Roma si gioca nel giorno dell’Epifania. La Roma non perde dai rivali dal 2000. E’ una sfida appassionata, la Lazio ci mette l’orgoglio per risollevarsi da una classifica pericolante.

Di Canio, piazzato ad inventare alle spalle di Rocchi, la sblocca alla mezz’ora: su millimetrico lancio di Liverani, calcia al volo osservato da Mexes e Panucci e tornare a gridare alla Sud la sua fede, così come già fece sedici anni fa. Gli avversari in campo non gradiscono. Nella ripresa Cassano pareggia di testa, poi è Lazio-show. Di Canio di tacco ispira il 2-1 di Cesar e al 90′, dopo il gol del 3-1 di Rocchi, viene sostituito. Uscendo, mostra le tre dita verso i tifosi. “Non ho fatto niente di male, gli sfottò ci devono essere in un derby” dirà dopo la partita.

Leggi anche – Juve-Napoli, concluse le indagini della FIGC sui protocolli: la decisione

Totti, il selfie che fa il giro del mondo

Lazio-Roma, Di Canio sotto la Curva Sud
Lazio-Roma, Di Canio sotto la Curva Sud

L’11 gennaio 2015, Francesco Totti diventa il cannoniere più prolifico di tutti i tempi della storia del derby di Roma. Il capitano giallorosso festeggia il primato con un selfie che fa storia. Abbraccia idealmente tutti i suoi tifosi sotto la Curva Sud, grazie alla complicità di Guido Nanni, a cui ha consegnato il telefonino.

La Roma, però, è sotto di due gol all’intervallo. Ma Totti cancella lo svantaggio in un quarto d’ora nella ripresa. Dopo la seconda rete, chiede il cellulare a Nanni, si mette in posa sotto la curva e scatta uno dei selfie calcistici più celebri di sempre. “Non sono abituato a farmi i selfie, ma l’occasione era unica” ha detto a fine partita. “E’ un momento che tutti ricorderanno”.