Napoli, De Laurentiis e il cambio in panchina: la piazza non gradisce

Napoli Gattuso De Laurentiis
Gennaro Gattuso (Getty Images)

Il botta e risposta fra Gattuso e De Laurentiis tiene banco in casa Napoli. Il presidente avrebbe già contattato due tecnici, ma la pizza non sembra gradire.

Il Napoli e Gattuso, un rapporto sbocciato con la squadra e la piazza, ma sempre più difficile con De Laurentiis. Dopo la sconfitta in Supercoppa non si sono placate le polemiche e i rumors su un possibile cambio in panchina, e neanche le smentite hanno messo a tacere le voci che aprono nuovi scenari. Il comunicato della società, in cui è stata ribadita la fiducia in Gattuso, non sembra aver sgombrato i dubbi. Il tecnico ha infatti riposto per le rime al club, manifestando tutta la sua insofferenza e la delusione.

Dopo il nome di Benitez, ex sempre gradito al patron dei partenopei, sbuca infatti l’ipotesi Sarri. Pare infatti che l’ex trainer della Juventus sia stato contattato per tentare di riportarlo in Campania o sondare almeno la sua disponibilità. Un affare che non piace alla piazza, scottata dal “tradimento”, come lo definì De Laurentiis dopo la firma con i bianconeri. Anche la squadra non sembra gradire. Il capitano Insigne ha sempre manifestato tutto il suo attaccamento per “Ringhio”, che dopo lo sfogo tace e lavora, ma resta in bilico. E Intanto la società pare aver già incassato la risposta da uno degli allenatori che sarebbero stati contattati.

Leggi anche: Gattuso come Conte e Spalletti: le sfuriate dei tecnici contro i presidenti

Napoli, De Laurentiis non dimentica Sarri: la risposta del tecnico

Sarri Napoli De Laurentiis
Maurizio Sarri in panchina (Getty Images)

Il Napoli sonda il terreno sugli allenatori. Una notizia che ha già dell’incredibile con la squadra quinta e una partita in meno che potrebbe portarla al terzo posto in classifica. Gattuso sembra quindi davvero in bilico, e il botta e risposta con il club, condito dalle consuete smentite, non sembra aver chiuso un capitolo che si arricchisce di nuovi elementi. “Provo una certa delusione, io non tratto con altri club” ha affermato Gattuso dopo il match vinto con il Parma, ammettendo di essere a conoscenza dei contatti fra la società e alcuni colleghi.

il nome caldo è quello di Maurizio Sarri, ma arrivano indiscrezioni anche sulla risposta che sarebbe arrivata dall’ex Juve. Un no secco, motivato dalla volontà di restare fermo un anno e di non prendere progetti già avviati, dietro al quale si nasconde forse la difficoltà nel ricucire uno strappo con una tifoseria e una città molto amate, ma poi deluse dall’addio e l’approdo a Torino.