Juve-Roma, il dato che scoraggia i giallorossi: serve cambiare marcia

roma juve
Roma (gettyimages)

La Roma giocherà contro la Juve, ma c’è un dato che preoccupa Fonseca: oggi non sono ammessi più passi falsi, c’è bisogno di cambiare marcia. 

Alle ore 18:00 la Roma giocherà contro la Juventus all’Allianz Stadium. Una partita importante per entrambe visto che sono le principali inseguitrici di Inter e Milan. I giallorossi arrivano a questa sfida con qualche problema, sia numerico che di spogliatoio.

E’ ritornato tra i convocati Edin Dzeko, ma non sarà lui il titolare della sfida. Inoltre, gli è stata tolta la fascia di capitano in settimana, la quale è passata di conseguenza a Pellegrini. Al posto del bosniaco, giocherà Borja Mayoral, come sottolineato da Fonseca stesso in conferenza stampa. L’allenatore portoghese dovrà fare a meno anche di Pedro, Smalling e dello stesso Pellegrini. I primi due sono out per infortunio, il terzo invece sarà assente per squalifica. Dunque, la squadra capitolina non arriva nelle perfette condizioni morali e fisiche, e inoltre dovranno provare a sfatare un tabù che li ha condizionati in tutto il girone d’andata.

Leggi anche >>> Juventus, Buffon talismano: che numeri dal ritorno in bianconero

Roma, con la Juve servono i tre punti: nessuna vittoria negli scontri diretti

juve roma
Roma-Juventus all’andata (GettyImages)

Nelle prime 19 giornate di Serie A, la squadra di Fonseca non è mai riuscita a strappare i tre punti contro le dirette avversarie. Eppure, è al terzo posto – Juve e Napoli devono recuperare una gara – con ben 12 vittorie. La Roma ha conquistato appena 4 punti in 7 partite. Quattro pareggi con Juventus, Milan, Sassuolo e Inter. Ha perso, invece, in malo modo contro Napoli, Atalanta e Lazio.

Quest’oggi, al primo scontro diretto del girone di ritorno c’è il bisogno disperato di conquistare una vittoria. Per ottenere il pass in Champions League ed insidiare fino all’ultimo con Inter e Milan, i tre punti con le prime 8 del campionato sono fondamentali. La Roma è chiamata al primo passo per raggiungere una certa maturità e consapevolezza.