Guardiola “chiama” Messi e sfida Flick: “Anch’io l’ho fatto”

guardiola sfida Flick messi
Pep Guardiola (GettyImages)

Pep Guardiola si complimenta con il Bayern e sfida Flick: “L’ho fatto anche io, chiamo Messi e compagnia, ditemi dove e sarò presente”.

Pep Guardiola manda un messaggio a Flick e lancia una sfida virtuale al Bayern. Il tecnico del Manchester City, in un videomessaggio via social, festeggia la clamorosa vittoria dei bavaresi che hanno centrato il sestuple battendo il Tigres. La vittoria del Mondiale chiude un ciclo fantastico di successi per i tedeschi, e Guardiola lancia la sfida al club. Fu infatti lui il primo tecnico ad alzare i sei trofei, nella magica stagione del 2009 in cui il Barcellona fece incetta di premi dominando la Spagna, l’Europa e la competizione intercontinentale.

“Voglio congratularmi con la famiglia Bayern e con Hansi – sottolinea lo spagnolo riferendosi a Flick – ma vorrei ricordarvi che lo ho fatto anche io. E’ il secondo a vincere sei trofei, perché prima ancora ci è riuscito il Barcellona. Potrei chiamare Messi e compagnia per incontrarci in campo e vedere chi vince la settima. Ditemi dove e quando e mi farò trovare pronto. Sono orgoglioso di voi”. Un messaggio di congratulazioni per una società che è nel cuore di Guardiola. Le due squadre sono le uniche ad aver raggiunto un traguardo quasi impossibile da centrare. Vincere tutte le manifestazioni in cui sono state impegnate durante una stagione.

https://twitter.com/FCBayern/status/1359992009994469385

Leggi anche: Messi, vicino l’ennesimo record: il primato da battere

Il Barcellona di Messi e Guardiola “sfida” il Bayern dei record: due squadre che hanno fatto la storia

Bayern guardiola flick sfida
Robert Lewandowski, simbolo del Bayern dei record (gettyimages)

E’ il 2009, l’anno dei record del Barcellona, prima squadra a realizzare il sestuple grazie Pep Guardiola e Leo Messi. Il tecnico, dopo aver preso il posto dell’esonerato Rijkaard,  avvia la rivoluzione dei blaugrana, che da quel momento in poi vinceranno tutto. E’ la stagione degli addii di Ronaldinho e Zambrotta ed è l’inizio del Tiki Taka. La squadra domina, mette a segno 158 gol in 62 partite stabilendo un altro record, poi superato due anni dopo. Guardiola si aggiudica la Liga sorprendendo tutti e supera il Manchester United nella finale disputata a Roma, completando il primo triplete della storia del Barca con il successo in Copa del Rey grazie al 4-1 all’Athletic Bilbao.

La bacheca si arricchisce con i tre trofei successivi e il primo arriva nuovamente contro i baschi, superati in Supercoppa di Spagna nell’Agosto del 2009. Nello stesso mese Messi e compagni battono lo Shakhtar in Supercoppa europea e a Dicembre chiudono il capolavoro negli Emirati Arabi Uniti. Al Mondiale per club il Barcellona va sotto e pareggia con Pedro al minuto numero 89. Nei supplementari i conti li chiude Messi, eletto poi miglior calciatore della manifestazione. Un successo che porta gli spagnoli sul tetto del mondo e fa di Guardiola il primo allenatore ad aver vinto il sestuple.

Ci sono voluti 12 anni per trovare una squadra in grado di ripete quella cavalcata. Flick, dopo il successo in Bundesliga e la Champions strappata al Psg, ha festeggiato anche il Dfb Pokal contro il Bayer Leverkusen e la Supercoppa europea ai supplementari contro il Siviglia. Un traguardo raggiunto grazie al successo sul Tigres, che solo due squadre hanno avuto l’onore ma soprattutto il merito di festeggiare. Due club storici e due tecnici che adesso si sfidano virtualmente per capire chi è il migliore.