Zlatan Ibrahimovic, attacco a due primati: quanto vale un gol allo Spezia

Zlatan Ibrahimovic (GettyImages)

Con una rete nel prossimo match contro lo Spezia, Ibrahimovic supererebbe un primato appartenente a Silvio Piola. Inoltre, può diventare il primo bomber del nuovo millennio a trafiggere 80 club diversi.

Zlatan Ibrahimovic ha appena superato 500 gol in carriera. La doppietta segnata al Crotone nella scorsa giornata di Serie A è stata la sesta in campionato. Solo in due occasioni ha siglato una sola marcatura: contro Udinese ed Hellas Verona. Ha già raggiunto 14 marcature in campionato e punta a superare la prossima decina.

Un attaccante non più di primo pelo, ma ancora capace di strapazzare le difese avversarie a suon di gol. Il centravanti del Milan non vuole fermarsi qui. Ha tanti obiettivi stagionali da raggiungere, personali e di squadra. Infatti, oltre a voler consegnare un nuovo scudetto al club rossonero, vorrà distruggere quanti più record individuali possibile. E con una rete allo Spezia potrebbe riscrivere la storia della Serie A.

Leggi anche >>> Ibrahimovic, dalla rovesciata allo “scorpione”: le sue prodezze più belle

Ibrahimovic, Piola trema: un gol per la storia della Serie A

Ibrahimovic
Ibrahimovic, attaccante del Milan (Getty Images)

Vacilla il primato di Silvio Piola, ex grande attaccante che ha giocato tra gli anni ’30 e i ’50. Il miglior marcatore della storia del campionato italiano, tra i centravanti più forti della Nazionale, un giocatore da hall of fame. E’ inoltre detentore di un record che potrebbe essere presto spazzato via. Infatti – secondo le statistiche riportate dal sito ufficiale della Lega Serie A – nella stagione 51-52 con la maglia del Novara Piola segnò 15 reti in Serie A alla veneranda età di 38 anni.

Zlatan può raggiungere quota 15 reti in questo singolo campionato, e avendo già compiuto 39 anni straccerebbe il record di Silvio Piola per diventare il bomber più anziano in Italia. Inoltre, con il prossimo gol diventerebbe il primo giocatore a partire dal 2000 a trovare la marcatura contro 80 squadre differenti nei maggiori cinque campionati europei. L’attaccante del Milan, infatti, ha avuto diverse esperienze fuori dalla penisola. Nel corso della sua carriera ha indossato le maglie di Barcellona, Manchester United e PSG, che fanno parte degli altri 3 top campionati in Europa. L’unica delle cinque leghe maggiori del continente in cui non ha giocato è la Bundesliga.