Handanovic, “attacco al potere”: record ed addio?

Serie A stacanovisti campo
Handanovic festeggia in maglia Inter (Getty Images)

Samir Handanovic fa 500 in Serie A e mette nel mirino il record di un illustre collega in maglia Inter. Le voci di addio però si fanno più insistenti. 

Samir Handanovic è pronto a festeggiare le 500 presenze in Serie A, e mette nel mirino un portiere che ha fatto la storia dell’Inter. Un legame lungo e pieno di soddisfazioni quello dei nerazzurri con l’ex portiere dell’Udinese, che contro la Lazio raggiungerà un traguardo importante. Una storia nata con i friulani, che lo scelsero nel 2004 e lo prestarono al Treviso, al Rimini e anche alla Lazio. Poi l’esplosione in maglia bianconera. Una crescita che lo mise nel mirino dei top club europei. A spuntarla, nella corsa ad uno dei portieri più forti dell’ultimo decennio, fu l’Inter. Dal 2012 il numero uno di Lubiana ha blindato la porta dei nerazzurri, e si appresta a festeggiare un record prestigioso.

Contro la Lazio arriverà la presenza numero 500 in Serie A, e nel mirino c’è un big del calcio italiano e mondiale. In questa stagione potrebbe addirittura superare Ciro Ferrara, Alberto Gilardino e addirittura Beppe Bergomi, ma il nuovo traguardo messo nel mirino riguarda l’Inter. Handanovic è infatti a sole 10 presenze da Walter Zenga, e salvo imprevisti potrebbe in questo campionato diventare il portiere con più gettoni di presenza nella storia dei nerazzurri. Un traguardo ambizioso, che però va a scontrarsi con le voci di mercato. Da qualche mese infatti si fanno diversi nomi per la porta e la nona stagione del numero uno di Lubiana potrebbe essere l’ultima. Il sostituto sembra essere stato scelto, ma non sarà semplice separarsi da un estremo difensore che resta fra i migliori della massima serie.

Leggi anche: Inter, ufficiale il cambio: le reazioni dei tifosi

Handanovic, record ed addio? I nomi dei possibili sostituti

Handanovic record addio 500
Handanovic in volo fra i pali (Getty Images)

Con 500 presenze in Serie A, Samir Handanovic diventa uno dei portieri che hanno avuto maggior spazio e un migliore impatto nel campionato italiano. Nel mirino ci sono calciatori che hanno fatto la storia in Italia, e in maglia Inter lo sloveno potrebbe diventare l’estremo difensore con più gettoni di presenza nella storia del club. Il legame però potrebbe interrompersi a fine stagione. Fra interventi miracolosi che hanno alimentato nell’ultimo decennio il suo duello con Buffon, e qualche errore nelle ultime partite, il club riflette sul suo futuro, che potrebbe chiudere un capitolo lungo e ricco di soddisfazioni.

Si cerca un portiere affidabile, e la scelta sembra essere già fatta. Cragno piace molto e al Cagliari sta meritando la chiamata di un top club, ma si guarda con insistenza in casa Udinese. Juan Musso è fra i portieri con maggiore rendimento ormai da tempo, e il fortunato asse con l’Udinese potrebbe garantire ai nerazzurri un nuovo protagonista fra i pali. Sullo sfondo resta l’ipotesi di dare una occasione a Radu, ma l’impressione è che il nome dell’argentino sia già stato messo in cima alla lista dei desideri per il prossimo anno. Sempre che Handanovic dica addio. In caso contrario, o di permanenza in Serie A, c’è da battere un altro record di presenze. Quello di Dino Zoff, che con 570 apparizioni nella massima serie è dietro solo a Buffon e Pagliuca.