Emergenza Covid e focolaio al Torino: nuovi casi e allenamento sospeso

calciopolis
CalcioPolis.it

La Asl ha sospeso gli allenamenti del Torino, che ora è un vero e proprio focolaio Covid. Dopo le nuove positività i granata fermano le attività. 

I nuovi casi di Covid al Torino hanno costretto la Asl a sospendere gli allenamenti dei granata. Dopo le positività di tre calciatori, i test hanno evidenziato nuovi contagi, e sarà immediatamente svolto un altro giro di tamponi per valutare meglio la situazione. Non si conosce ancora il numero dei tesserati coinvolti, ma è un vero e proprio focolaio che ha costretto le autorità competenti a bloccare le attività. Lo ha comunicato il club, che ora dovrà gestire le assenze in vista dell’importante match di venerdì con il Sassuolo. Una partita chiave per la lotta salvezza nel momento più caldo della stagione.

“In relazione alla situazione contingente, relativa a ulteriori casi di positività al Covid 19, non ancora stabilizzata e in evoluzione, su indicazione dell’Autorità sanitaria locale competente il Torino Football Club comunica che l’allenamento odierno è sospeso in attesa di ulteriori controlli”. Questo il comunicato del club che attende di valutare quanti siano i calciatori colpiti dal Covid per capire come muoversi in Lega. Ci sarebbe la possibilità di chiedere il rinvio della partita, ma prima di tentare questa strada, sarà necessario capire  quali sono i rischi e quanti i probabili assenti.

Leggi anche: Atalanta-Torino, Belotti segna e stupisce: gran gesto durante il match

Torino, il Covid può cambiare volto alla lotta per non retrocedere

Andrea Belotti (Getty Images)

La notizia dei nuovi casi di positività al Covid in casa Torino può davvero cambiare il volto al campionato. La decisione da parte della Asl di bloccare gli allenamenti potrebbe riflettersi anche sulle prossime gara. I granata sono chiamati venerdì ad una sfida delicata con il Sassuolo, ma è difficile pensare che dopo la sospensione delle attività sia garantito alla squadra di Nicola il via libera per le partite. C’è prima da capire quali e quanti sono i calciatori colpiti da Covid, senza dimenticare che l’allenatore ha già tre assenti per lo stesso motivo.

A questo punto il match potrebbe subire uno slittamento, che andrebbe a condizionare un calendario già fitto di impegni e una corsa salvezza che ha necessità di contemporaneità. Una notizia che potrebbe quindi cambiare i piani della Lega, ancora in attesa di comunicazioni dalla società di Cairo. Nel pomeriggio di oggi sarà svolto un nuovo giro di tamponi. I controlli potrebbero dare la reale dimensione dell’emergenza in casa Torino. Che ora si fa seria.

L’unica buona notizia arriva da Sanabria, che è guarito ed è a disposizione di Nicola. Resta da valutare però se ci siano le condizioni per preparare la gare e affrontare la squadra di De Zerbi venerdì in campionato.