L’Inter si gode Lukaku: il gol al Genoa entra nei record del club

La rete di Lukaku entra nei record dei gol più veloci della storia del club. Una rasoiata che ha trafitto Perin dopo meno di un minuto. Meglio di lui fece un calciatore storico dei nerazzurri, e quella stagione finì con lo Scudetto. 

Sono bastati 33 secondi a Lukaku per segnare uno dei gol più veloci nella storia dell’Inter. Un taglio su un assist di Lautaro Martinez, la sterzata e la conclusione che ha messo il primo sigillo nel match contro il Genoa. Tutto sull’asse Lautaro-Lukaku, che entra nei record del club nerazzurro. Il primato della squadra in questa stagione è merito del belga, che è senza dubbio il miglior numero nove della Serie A.

La sua rete al Genoa testimonia tutte le sue qualità. Non solo nel vedere la porta, ma anche nel saper tradurre in rete una grossa percentuale dei palloni giocati. Alla prima occasione è riuscito ad indirizzare la partita in favore dei nerazzurri, che puntano allo scudetto con forza e maggiore convizione. Non è il gol più veloce della storia dell’Inter, ma poco ci manca. Meglio di lui ha fatto solo un giocatore storico, e quella stagione finì con un epilogo che lascia ben sperare i tifosi.

Leggi anche: Suning dice addio al calcio: lo Jiangsu si scioglie, e l’Inter?

Lukaku, è il secondo gol fra i più veloci della storia: meglio di lui solo Mattioli

lukaku laurato record gol più veloci
Lukaku e Lautaro, la coppia che entra nei record dei gol più veloci (Getty Images)

 

Il gol con cui Lukaku ha trafitto il Genoa è il secondo fra i più veloci segnati nella storia nerazzurra. Un tiro angolato che ha trafitto Perin ed entra nei record del club. Meglio di lui fece solo Gianfranco Mattioli, altro calciatore storico. Era la stagione 1988-89, e dopo 10 secondi il calciatore raccolse una respinta corta e da distanza siderale bucò la porta del Cesena. Una rete stupenda, con un tiro al volo da fuori area nel giorno dell’ottantesimo compleanno dell’Inter.

Quella stagione finì con lo scudetto dei nerazzurri, che festeggiarono una lunga cavalcata. La storia si ripete più di 20 anni dopo grazie a Romelu Lukaku, che continua a vedere la porta con una regolarità impressionante. Il suo gol entra nei record e le coincidenze con la stagione ’88-’89 iniziano a diventare tante. Un dato sottolineato dai tifosi nerazzurri, che sperano in un epilogo uguale a quello che portò in bacheca il tredicesimo scudetto dell’Inter.