Muriel e Gosens, una coppia da record: l’Atalanta sbanca Marassi

Muriel e Gosens continuano a macinare record e l’Atalanta corre grazie a due fra i calciatori migliori in Europa. Samp al tappeto.

Muriel e Gosens, ancora protagonisti, sempre trascinatori e alla continua caccia di record. La coppia che sta guidando l’Atalanta in questa stagione si è resa protagonista anche oggi del successo con la Sampdoria. Un vero e proprio marchio quello imposto dall’esterno più incisivo in Serie A e da un attaccante da record. Otto gol per Gosens, che ha siglato il 2-0. Un assist per il colombiano in occasione della rete di Malinovskyi. Le azioni che hanno regalato i tre punti alla Dea regalano nuovi record ai calciatori.

Muriel, con 14 reti e 5 assist, è l’attaccante fra le big d’Europa che ha partecipato a più azioni da gol. Una ogni 42 minuti per il colombiano, che è ormai centrale e imprescindibile per gli schemi dell’allenatore. Una media strepitosa per un calciatore che vede la porta come pochi altri, e che gioca anche per la squadra. Contro i blucerchiati non è riuscito ad andare a segno, ma ha scardinato la resistenza di Ranieri lanciando Malinovskyi, chirurgico sulla rete del vantaggio.

Gosens è fra gli esterni migliori in Europa in questa stagione. A Marassi in occasione del gol ha bruciato il diretto avversario e con un tiro al volo ha chiuso i conti. Prima ancora era riuscito a servire Maehle, in un gol poi annullato per un fuorigioco millimetrico. E’ il difensore più incisivo in Serie A, e l’Atalanta si gode un calciatore arrivato da perfetto sconosciuto e ora fra i migliori nel ruolo.

Leggi anche: Atalanta, Percassi attacca Stieler e annuncia: “Gasperini gestirà il caso interno”

Muriel e Gosens, gol e record: Gasperini si gode due calciatori fra i migliori in Europa

Muriel-Gosens coppia dei record
Robin Gosens, l’esterno dei record (GettyImages)

Ancora un gol e un record per Gosens. La rete messa a segno a Marassi è la numero 8 in campionato, una in meno dell’anno scorso. Lo score della passata stagione sembrava già incredibile, ma in quest’anno il tedesco può fare anche meglio. Il suo gol si aggiunge ad un bilancio clamoroso. Con 4 assist, 8 centri e un autogol provocato, Gosens ha messo lo zampino su 13 dei 55 gol dell’Atalanta. Quasi una rete su 4 è propiziata da un calciatore unico. Corsa, potenza, intuito, e un innato senso del gol, fanno di lui uno dei migliori laterali al mondo.

Per rendere l’idea dei suoi numeri basta guardare la classifica marcatori. Ha segnato più di Morata, Ilicic e Dzeko, solo per citare alcuni nomi, ed è ormai una terza punta aggiunta. Muriel ha fatto anche meglio. Al momento è dietro solo a Lukaku e Ronaldo nella classifica marcatori, e con 14 centri è sul podio insieme a Ibrahimovic e Immobile, che hanno ingaggi ben più alti di quelli del colombiano.

Nella passata stagione i gol in Serie A furono 18, e il traguardo è vicino per un bomber che anche in questa stagione vede la porta come pochi, ed è stato rigenerato dalla cura Gasperini. La Dea grazie alle giocate di due talenti unici ha raggiunto la Juventus ed è quarta in classifica, e spera adesso di tentare il colpo in Champions nel ritorno contro il Real Madrid. Una impresa titanica, ma con questi numeri, il miracolo non è da escludere.