Chi è Cristiana Girelli: l’ospite della seconda serata del Festival di Sanremo

chi è cristiana girelli
Cristiana Girelli e Sara Gama, foto da Instagram

Cristiana Girelli salirà sul palco dell’Ariston: chi è l’invitata di Amadeus e che cosa farà al Festival di Sanremo. 

Nell’inusuale atmosfera senza pubblico, l’edizione di questo 71° Festival di Sanremo è particolarmente legato al calcio. La presenza fissa di Zlatan Ibrahimovic, Sinisa Mihajlovic prossimo ospite, e questa sera anche una calciatrice.

In rappresentanza del movimento del pallone femminile, Cristiana Girelli salirà sul celebre palco dell’Ariston. E’ tra le attaccanti più importanti del panorama calcistico italiano, nonché capocannoniere del campionato di Serie A grazie alle sue 16 reti siglate con la maglia della Juventus. La numero 10 bianconera e della Nazionale italiana avrà modo di conquistare lo spazio in tv e celebrare il successo appena ottenuto con la maglia azzurra.

Leggi anche >>> Ibrahimovic, goditi Sanremo: perché il Milan non ha bisogno di Zlatan

Cristiana Girelli a Sanremo: “Non canto, non preoccupatevi”

Qualche giorno fa, la Nazionale allenata dal commissario tecnico Milena Bertolini ha ottenuto il pass diretto per disputare Euro 2022 in Inghilterra. Il 12-0 rifilato all’Israele ha permesso alle azzurre di qualificarsi direttamente come miglior seconda del turno eliminatorio. Tra le autrici della goleada, anche Cristiana Girelli ha messo la sua firma nel tabellino delle marcatrici.

Sia con la Juventus che con la maglia dell’Italia, la giocatrice classe 1990 sta disputando stagioni fantastiche ormai da tempo. Per nove stagioni di fila in Serie A ha raggiunto la doppia cifra e l’anno scorso -stagione interrotta causa Covid – è diventata capocannoniere con 16 reti in altrettante presenze. Attualmente, sta rendendo anche meglio: in 14 partite 16 gol, ma manca ancora molto alla fine del campionato.

Cristiana Girelli ha promesso sui social che questa sera non si esibirà con una prestazione canora “Altrimenti muore la musica italiana“, dice scherzando. La sua presenza al Festival sarà importante per celebrare il successo del movimento del calcio femminile in Italia, in grande crescita. Negli ultimi anni sono cambiate tantissime cose, dalla trasmissione in diretta televisiva delle gare di campionato, alla partecipazione ai mondiali in Francia della Nazionale, fino al raggiungimento di alcuni diritti delle calciatrici. E c’è ancora molta strada ancora da percorrere.