Ibrahimovic, goditi Sanremo: perché il Milan non ha bisogno di Zlatan

Euro 2021 Ibrahimovic torna in nazionale?
Ibrahimovic pronto per Euro 2021: torna in nazionale?

Ibrahimovic sarà al fianco della squadra e lascerà il Festival di Sanremo per questa sera, ma il Milan dovrà giocare contro l’Udinese senza di lui: i precedenti dei rossoneri senza Zlatan. 

Milan-Udinese sembra quasi una partita scudetto per quanto se ne parli da giorni. Invece, i due club hanno ben 10 posizioni di differenza in classifica e c’è un abisso tra gli obiettivi stagionali. La colpa dei riflettori puntati su San Siro è di Zlatan Ibrahimovic. Il Re Sole della Serie A. Tutto gira attorno a sé, sul campo e fuori. Un parafulmini per la squadra, se si vuole trovare il lato positivo. Tuttavia, questa sera Pioli è chiamato a non fallire.

Si parla così tanto, forse troppo, di questa sfida per l’assenza dell’attaccante svedese. Già da tempo era noto che avrebbe dovuto partecipare come ospite fisso al Festival di Sanremo, e quindi la sua presenza contro i bianconeri era in forte dubbio. Perplessità che sono svanite dopo l’infortunio subito domenica scorsa. Ibra lascia la bolla sanremese per seguire da vicino la propria squadra, come da lui ammesso in diretta televisiva ieri sera sul palco dell’Ariston. Potrà solo incitare, caricare il gruppo, ma non farà parte dei convocati. E il Milan non si dispera più di tanto, per due ragioni.

Leggi anche >>> Ibrahimovic a Sanremo, l’amore per l’Italia e l’invito di Amadeus: le parole

Infortunio Ibrahimovic, il Milan senza di lui sa cavarsela: solo una sconfitta

ibrahimovic sanremo
Zlatan Ibrahimovic ospite al Festival di Sanremo (gettyimages)

Tra le polemiche sul concorso canoro, molti tifosi e addetti ai lavori hanno criticato la dirigenza rossonera che avrebbe dato l’assenso ad Ibra di accettare l’invito di Amadeus nel pieno del campionato italiano. Zlatan non giocherà contro l’Udinese ed il Milan dovrà dare una risposta importante sul campo. Senza i tre punti, l’intero club finirebbe sotto accusa.

Ma non è la prima volta che Ibrahimovic salti una partita in questa stagione. Tra infortunio e Coronavirus, il centravanti di Malmo è rimasto fuori dai convocati per 16 volte. Il dato curioso è che la squadra non ne ha risentito. Infatti, il Milan ha conquistato 11 vittorie e 4 pareggi, uscendo sconfitto solo contro la Juventus nel giorno dell’Epifania, nonché la prima sconfitta in Serie A.

Milan senza Ibra, vittoria necessaria

L’attacco rossonero che sfiderà la difesa bianconera sarà composto da Leao punta centrale, supportato da Rebic, Brahim Diaz e Castillejo. Mister Pioli non può contare sull’esperienza di Mandzukic, out per problemi fisici da diversi giorni. Fino all’ultimo giorno utile, anche Ante Rebic è stato in dubbio, ma sembra esserci un discreto ottimismo sul suo utilizzo sin dal primo minuto. Un’occasione d’oro per il Milan, che dovrà dimostrare di saper vincere anche senza Ibrahimovic, in un contesto mediatico non semplice.