Fiorentina-Parma, è Prandelli contro D’Aversa: entrambi a rischio

Fiorentina dimissioni Prandelli
(foto Instagram)

Fiorentina-Parma potrebbe essere decisiva nelle zone calde della classifica, ed è il match più delicato per Prandelli e D’Aversa, entrambi a rischio in un momento molto delicato.

Fiorentina-Parma è Prandelli contro D’Aversa, è una sfida fra due tecnici a rischio nel momento più caldo della stagione. I viola tremano, e cercano i tre punti per evitare di essere risucchiati nelle zone calde della classifica. I ducali invece non possono fallire l’appuntamento, e devono invertire marcia senza pensare troppo al bel gioco. La sconfitta contro l’Inter ha peggiorato la posizione in classifica, e i 15 punti in campionato sono al momento un bottino che non fa ben sperare il club.

E’ Prandelli contro D’Aversa quindi. L’allenatore della Fiorentina non è stato in grado di dare alla squadra un cambio di passo tangibile. Alcune sue scelte sono state anche criticate, ma l’impressione è che la rosa dei viola abbia i mezzi per tirarsi fuori in fretta da una posizione che non rispecchia le qualità dei giocatori. Proprio il match d’andata al Tardini costò la panchina a Iachini, ma dopo un primo slancio positivo in avanti, i risultati si sono rivelati deludenti.

Commisso non gongola, ma riflette in silenzio. La sua posizione è infatti chiara, ed è improntata su un cammino condiviso con Prandelli. Uno stop in casa contro il Parma però potrebbe mettere la parola fine al rapporto con l’ex commissario tecnico della nazionale, che vivrà il prossimo impegno come l’ennesimo bivio della sua carriera. I gialloblu però non stanno meglio, e D’Aversa trema.

Leggi anche: La Fiorentina del post Prandelli vuole fare il balzo in avanti

Fiorentina-Parma: Prandelli rischia, per D’Aversa è match da dentro o fuori

Parma Instagram
Fiorentina-Parma, Prandelli sfida D’Aversa in un match decisivo in chiave salvezza (foto Instagram)

E’ Fiorentina-Parma quindi il match chiave nella lotta per la salvezza in Serie A. Una gara da dentro o fuori, che anche un pareggio potrebbe renderla decisiva per le sorti dei due tecnici. Lo sa bene Prandelli, che sfoglia la rosa alla ricerca della giusta quadra, ma anche D’Aversa, che è all’ultima chiamata. Il Torino è avanti 5 punti con due partire da recuperare, e il Cagliari con Semplici ha ritrovato smalto e punti.

Proprio per questo l’attesa diventa pesante e il bilancio dei due allenatori tiene in ansia le due società. Da una parte Commisso, partito con la volontà di rilanciare i viola e qualche attacco duro alle big della Serie A. Dall’altra Kyle Krause, imprenditore che vuole mettere radici a Parma e rilanciare i ducali. I progetti però sono bloccati da una classifica che potrebbe rivoluzionare le scelte dei club. Una retrocessione sarebbe devastante per i programmi del Parma, mentre a Firenze le bocche sono cucite e le dita incrociate. I viola a dispetto dei prossimi avversari rischiano molto meno ed hanno i mezzi per tirarsi fuori in tempi brevi.

Fiorentina-Parma però è il match che vale una stagione, e già questo dato non fa sorridere i sostenitori gigliati, che speravano in un campionato diverso. Tutti fattori, questi, che accendono i 90 minuti all’Artemio Franchi. I numeri pendono dalla parte dei viola, che in casa sono riusciti a costruire buona parte dei punti in classifica. Il Parma però gioca meglio in trasferta, e fuori casa ha segnato il doppio delle reti messe a referto fra le mura amiche. D’Aversa medita quindi il blitz, e Prandelli dovrà rispondere con un successo scaccia crisi. Chi vince resta in sella, mentre in caso di sconfitta, le panchine potrebbero seriamente essere messe in discussione.