Inter, chi si rivede per lo scudetto: Sensi calvario finito?

sensi calvario
Stefano Sensi giocatore Inter (Getty Images)

Sensi è finalmente di nuovo disponibile per l’Inter di Conte, il centrocampista potrebbe essere un’arma in più per lo scudetto.

L’Inter è lanciatissima verso lo scudetto, visti i 9 punti di vantaggio sul Milan secondo. I suoi giocatori continuano a fare bene, mostrando grande qualità e sostanza in ogni parte del campo. A loro, potrebbe finalmente aggiungersi, anche Stefano Sensi.

Il centrocampista di Conte, ha vissuto un lungo calvario con gli infortuni nelle due stagioni in nerazzurro, ma ora vuole ripartire a mille. Nel mirino, non solo lo scudetto, ma anche la convocazione ai prossimi Europei da parte di Mancini.

Sensi, quindi, prova a ritagliarsi uno spazio che in realtà non gli è mai mancato. Anzi, è sempre stato molto presente nelle idee di Conte, e soprattutto nella scorsa stagione sembrava superiore a Barella per la rosa dell’Inter, ma adesso le cose sono cambiate.

Leggi anche >>> Radu, ancora Sassuolo nel suo destino: è lui il vice-Handanovic

Leggi anche >>> Serse Cosmi canta per noi: Crotone in tripudio per il mister

Sensi, il lungo calvario

sensi inter
Stefano Sensi si allena con la nazionale (Getty Images)

Il calvario di Stefano Sensi parte da lontano. Furono 6 gli infortuni ai tempi del Sassuolo, per un totale di 27 partite perse in due anni. All’Inter, si è già dovuto fermare per ben 7 volte, con addirittura, 38 match non giocati.

Numeri impressionanti, considerando anche che non gioca una partita dal 9 febbraio, in Coppa Italia contro la Juventus. In Serie A, Sensi non scende in campo dal 30 gennaio contro il Benevento, mentre non gioca 90 minuti dalla scorsa stagione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Stefano Sensi (@stefanosensi12)

Il centrocampista dell’Inter, inoltre, negli ultimi giorni è tornato ad allenarsi al massimo, così da farsi trovare pronto nel caso Conte decidesse di schierarlo nella prossima partita. Per questo, ha anche saltato il giorno libero.

Per Sensi, il calvario però potrebbe essere finito e contro il Sassuolo potrebbe rivedere il campo. Ovviamente, dovrebbe partire dalla panchina, ma anche solo calcare il campo da gioco dopo essere stato tanto tempo fermo, gli potrebbe dare la giusta sensazione per mettere la sua firma sullo scudetto dell’Inter.