Fiorentina-Milan, Vlahovic osservato speciale: i rossoneri hanno un piano

Vlahovic Fiorentina Commisso
Vlahovic in gol con la Fiorentina, Commisso spara alto (Getty Images)

Vlahovic è l’oggetto dei desideri del Milan, impegnato in un duro test oggi con la Fiorentina. C’è un piano per convincere Commisso, che però spara alto.

Dusan Vlahovic è l’osservato speciale in Fiorentina-Milan. E’ il giovane calciatore che ha segnato di più in Serie A, trascinando i viola in una stagione difficile. Le 12 reti messe a segno sono l’unico segnale di continuità di una squadra che ha cambiato allenatore ma non ha trovato una vera e propria identità, e cerca contro i rossoneri punti pesanti in chiave salvezza. Il Milan invece è all’ultima chiamata per lo Scudetto. Vincere vorrebbe dire alimentare un sogno difficile. Un passo falso invece lancerebbe la volata all’Inter, e potrebbe segnare il sorpasso della Juventus.

Match caldo quindi, anche sul fronte mercato, perché Maldini e Pioli vedranno all’opera da vicino Dusan Vlahovic. Quello del serbo è il nome più caldo per una squadra che vuole rinverdire il reparto offensivo e cerca un profilo da affiancare ad Ibrahimovic. Che l’interesse del Milan sia alto sull’attaccante serbo non è più un mistero, ma i rumors di mercato svelano la volontà di accelerare i tempi per bruciare la concorrenza.

Maldini ha due chiavi importanti su cui lavorare per ammorbidire Commisso, e potrebbe lanciare l’assalto ad un calciatore che con Ibrahimovic potrebbe crescere ulteriormente e trasformarsi in un affare importante.

Leggi anche: Calciomercato Serie A, i 10 attaccanti pronti ad infiammare le trattative estive

Fiorentina-Milan, occasione per parlare di Vlahovic: i rossoneri fanno sul serio

Vlahovic Fiorentina Milan
Vlahovic, osservato speciale in Fiorentina-Milan (Getty Images)

L’interesse del Milan per Vlahovic non è solo una voce di mercato, e la Fiorentina, che prova a far muro, sa bene di non poter trattenere un calciatore dal valore già elevato. Maldini però ha un piano, e prova ad abbassare le richieste di Commisso, deciso ad incassare almeno 40 milioni. La strategia è provare ad offrire qualche giovane ai viola, e magari anche qualche elemento già pronto ad una squadra che nella prossima stagione sarà oggetto di una rivoluzione.

Il vero obiettivo è però fare leva su Stefano Pioli. Fu il tecnico rossonero a lanciare Vlahovic nella sua esperienza sulla panchina gigliata il 25 settembre 2018, in un Inter-Fiorentina terminato sul 2-1 in favore dei nerazzurri. Il giovane attaccante scovato al Partizan da Corvino fece il debutto e da quel momento la sua valutazione non ha smesso di crescere. Merito di Pioli, che scelse di buttarlo nella mischia aiutandolo in una scalata che ora raggiunge vette di 40 milioni sul mercato.

Vlahovic ha un buon rapporto con il suo ex tecnico, ma soprattutto ha un idolo. E’ Zlatan Ibrahimovic. Dopo la rete in acrobazia con lo Spezia, l’attaccante della Fiorentina fece sorridere lo svedese, taggandolo nella foto dell’acrobazia con cui fece gol ad Italiano. Un messaggio chiaro sulla voglia di crescere per trovare un posto in una big, e a dargli l’opportunità potrebbe essere proprio il Milan. Le chiavi e gli incastri ci sono tutti, ma oggi Vlahovic è un avversario per i rossoneri, che dovranno arginare le sue qualità per alimentare il sogno Scudetto. Il suo futuro però è già scritto. Maldini è in pole e già oggi potrebbe convincersi definitivamente a intavolare una trattativa con Commisso.