Liga, paura Atletico Madrid: così Real e Barcellona sono tornate in corsa

liga atletico
Liga, Atletico Madrid insidiato da Real e Barcellona (gettymages)

La Liga sembrava esser nelle mani dell’Atletico Madrid, invece Barcellona e Real Madrid insidiano la squadra del Cholo Simeone: l’analisi del calendario delle tre contendenti. 

Mancano dieci partite al termine del campionato spagnolo e ormai la partenza lanciata della formazione di Simeone è un lontano ricordo. E’ una corsa a tre per il titolo dela Liga: l’Atletico Madrid è capolista praticamente da inizio stagione e ora ha 66 punti, il Barcellona ed il Real Madrid seguono a ruota con 62 e 60 punti.

I Colchoneros hanno perso il grande vantaggio acquisito fino al termine del 2020. Da due mesi a questa parte hanno avuto diversi stop molto bruschi: quattro pareggi ed una sconfitta. Nel contempo, i Blancos e i Blaugrana hanno rosicchiato le lunghezze di differenza, mantenendo una striscia di risultati positivi decisamente importante. Tra le tre, il club catalano sembra aver cambiato completamente passo:i numeri sono straordinari.

Leggi anche >>> Real Madrid-Liverpool, Klopp prepara la vendetta: il vantaggio dei Reds

Liga: Real Madrid e il problema Champions, Barcellona in scia dell’Atletico

barcellona
Liga, il Barcellona insegue l’Atletico Madrid  (Getty Images)

Il prossimo weekend potrà dire molto della corsa al campionato. Infatti, ci sarà il Clasico ma il Real Madrid deve pensare contemporaneamente anche ai quarti di finale di Champions League che disputerà contro il Liverpool il 6 ed il 14 aprile. L’unico club impegnato su due fronti. Attualmente, la squadra di Zidane è terza e una vittoria contro il Barca potrebbe rilanciarla verso l’Atletico Madrid, che ha perso un po’ di smalto. Invece, una vittoria blaugrana sarebbe deleteria per il Real, che si ritroverebbe a quel punto quasi fuori dai giochi.

La formazione di Koeman non perde in Liga dal 5 dicembre e questo ha permesso di restare ancora in scia, approfittando degli scivoloni dell’Atletico. Lo scontro diretto tra le due contendenti ci sarà intorno al 9 maggio – data ancora da stabilire – al Camp Nou. Il Barcellona spera di poter diminuire fino ad allora il distacco con gli avversari, così da sorpassarli con una vittoria.

Domani 4 aprile i Colchoneros dovranno vedersela con il Siviglia, poi le gare non sembrano essere così complicate. Approfittando del Clasico, l’undici di Simeone dovrà mantenere calma e lucidità per poter conquistare il proprio 11° titolo di Spagna. Sarà una corsa avvincente in Liga da qui a fine maggio.