Inter, Ranocchia torna titolare: lo scudetto passa da Bologna

ranocchia inter Chiesa Juventus
Andrea Ranocchia giocatore dell'Inter in passato non fu schierato per evitare guai (Getty Images)

Ranocchia con l’Inter dovrebbe giocare titolare stasera contro il Bologna, un’occasione per fare un’ottima prestazione.

L’emergenza dell’Inter legata al Covid-19 sembra essere passata, ma ciò nonostante per mister Conte ci sono dei problemi, soprattutto in difesa. De Vrij si è negativizzato così come Handanovic e D’Ambrosio, ma lì dietro dovrebbe giocare Andrea Ranocchia.

Il centrale italiano, finora, ha giocato solo 4 partite da titolare in stagione in Serie A, più un’altra in Coppa Italia. Tuttavia, quando è sceso in campo, la sua squadra ha vinto per 3 volte e ha pareggiato col Parma, e anche tenendo conto della poca forza degli avversari, ecco che solo contro i ducali l’Inter ha subito gol.

L’occasione dunque per Ranocchia è ghiottissima. Nonostante il contratto in scadenza a giugno, e che non sarà rinnovato, potrebbe anche lui entrare a far parte del possibile e probabile scudetto nerazzurro. Ovviamente, da Bologna passa una fetta importante di questa vittoria.

Leggi anche >>> Stranger Things Quagliarella, ricordate quello sfogo anti Milan?

Leggi anche >>> Inter, ancora una buona notizia, De Vrij negativo al tampone Covid

Ranocchia, il mercato si scalda

ranocchia mercato
Andrea Ranocchia lascerà l’Inter a fine stagione (Getty Images)

Per Ranocchia e l’Inter, quindi, comunque andrà a finire, sarà addio. Per il centrale ci sono comunque diverse squadre interessate, visto il ricambio di difensori che ci sarà nella prossima sessione estiva di calciomercato.

Su di lui, c’è proprio il Bologna, avversario di stasera. Rimanendo in Emilia-Romagna, ecco che c’è l’interessamento del Sassuolo e spostandoci verso sud, dalla Campania, anche Benevento e Napoli ci provano. Per le streghe, ovviamente li mercato dipende dalla permanenza in Serie A, mentre per gli azzurri c’è più scelta in quanto Maksimovic andrà via a zero.

Su Ranocchia, attenzione poi, anche alla Lazio, che deve intervenire pesantemente nel reparto difensivo, anche a causa delle scarse prestazioni di Hoedt. Certamente, il mercato dei difensori, si preannuncia più vivo che mai.

Ranocchia e l’Inter, dunque, sono pronti a lasciarsi a fine stagione. Non prima, però, di aver vinto lo scudetto, il cui raggiungimento passa da Bologna contro cui il centrale tornerà a giocare titolare, e da lui ci si aspetta una buona prestazione.