Mercato delle retrocesse: chi va in B, svende i talenti?

Cagliari-Torino getty images
Cagliari in difficoltà, potrebbe scendere in B con tanti campioni in difesa - Getty images

Il mercato delle retrocesse, ovvero come incassare e lenire i danni dal salto all’indietro. I conti sono già partiti per attutire i danni.

C’è qualcosa che già si fa, ma senza farlo sapere più di tanto. I direttori sportivi sono già con la calcolatrice in mano insieme ai contabili, perché i conti bisogna farli già in anticipo. Il mercato delle retrocesse sarà sempre un quesito estivo, ma tutte fanno gli scongiuri con una mano e due conti con l’altra.

Effettivamente, il Crotone alla Serie B ci sta già pensando e l’aritmetica sportiva arriverà a breve. Soprattutto sono due i calciatori che avranno mercato e il Crotone potrà incassare anche belle cifre. Il primo è Simy, sedici gol in stagione e ormai pronto per altre sfide. Un sondaggio sul nigeriano lo ha già fatto il Genoa, che potrebbe accogliere il bomber dopo cinque stagioni in Calabria. La quotazione può essere alta, siamo sui dieci milioni almeno.

Così come per un altro gioiello, stavolta polivalente. Junior Messias ha tolto i dubbi sulla sua utilità nella massima serie, giocando in più ruoli e facendo sempre bene. Servirebbe a molte squadre, e sarà un giocatore da asta. Ha 30 anni ed è nel pieno della maturazione, può avere l’ultimo contratto importante della sua carriera e rimarrà nella massima serie con ogni probabilità. Prezzo dagli otto milioni a salire.

Non pervenute o già arrese?

Crotone vs Parma getty images
Il mercato delle retrocesse: Crotone e Parma hanno già il listino prezzi pronto? Getty Images

In effetti, c’è una gara che sarà tagliente in materia. Il mercato delle retrocesse accoglierà una tra Cagliari e Parma con grande probabilità. Al di là dell’incontro del Sant’Elia, si dovrà ragionare per entrambe. Il Cagliari in caso di salvezza avrà qualche riscatto, altrimenti ci sarà un gran repulisti. Che potrebbe comunque avvenire, in ogni caso.

Pensiamo a Cragno, ormai è un portiere maturo. Un eventuale convocazione da terzo portiere ad Euro 2021 porterebbe a una lievitazione del cartellino. Napoli e Roma ci pensano seriamente, occhio a qualche improvvisa accelerazione dall’estero. L’assegno potrà essere pesante (dai 20 milioni in poi?), l’erede in Serie A o Serie B sarà Vicario, come già dimostrato all’esordio a San Siro.

Così come è difficile immaginare Godin e Nainggolan in Serie B, nonché Nandez altro uomo da mercato e sondato dalle big. In attacco fa gola Joao Pedro, uno dei brasiliani più importanti nei campionati europei (statisticamente parlando), uno tra Simeone e Pavoletti potrà lasciare l’isola con una buona offerta.

Il Parma non ha bisogno di monetizzare, ma alcuni calciatori hanno legittime ambizioni. In particolare sono gli emergenti a spingere, Man e Mihaila hanno questo finale di stagione per diventare poi pezzi da mercato. Per qualcun altro, dovranno arrivare serie offerte, ma soprattutto ci sarà qualche svincolo eccellente come nel caso di Gervinho. Senza contare poi ulteriori ripercussioni da qui alla fine del torneo.