Bologna, il futuro si decide in pochi giorni: il piano di Saputo

bologna spezia
Esultanza dei giocatori del Bologna contro lo Spezia (Getty Images)

Il futuro del Bologna si deciderà nei prossimi giorni. Infatti, Joey Saputo è arrivato in città e vedrà Mihajlovic

Il Bologna ha strapazzato lo Spezia per 4-1 con una prestazione convincente. Uno dei motivi, è anche il ritorno in città e allo stadio del presidente Joey Saputo, che nei prossimi giorni deciderà il futuro della società, che potrà o non potrà vedere come allenatore Sinisa Mihajlovic.

Il tecnico, nonostante non sia in scadenza, ma abbia un contratto fino al 2023, è innegabile che guardi con molta attenzione all’evolversi della situazione delle panchine per le squadre top del campionato.

Senza pensare, chiaramente, a quella della Juventus, Mihajlovic avrebbe interesse verso la Lazio, che però ormai sembra aver trovato l’accordo definitivo con Simone Inzaghi. Poi, ci sarebbero anche Roma e Napoli, e proprio alla squadra azzurra, il tecnico del Bologna fu molto vicino in passato, prima che De Laurentiis decise di prendere Mazzarri.

Leggi anche >>> Superlega, guadagno dei club impressionante: cifra folle

Leggi anche >>> Eriksen, Napoli porta bene: due gol in due partite in casa degli azzurri

Bologna, tutte le decisioni di Saputo

bologna futuro saputo
Joey Saputo presidente del Bologna (Getty Images)

Il futuro del Bologna passa da Saputo e dal suo incontro con Mihajlovic, ma anche dalle questioni inerenti il mercato dei giocatori, e lo stadio. Riguardo la prima, la rosa rossoblù è salita di livello e valore in questa stagione, tanto da far entrare Svanberg e Tomiyasu, nel mirino delle grandi squadre della Serie A, e non solo, grazie alle loro ottime prestazioni.

Il centrale giapponese, inoltre, ha un discorso sempre aperto con il Milan, con cui è entrato spesso in trattativa tra le due sessioni di mercato scorse. Svanberg, invece, è attenzionato non solo dai rossoneri, ma anche dall’Inter, e si preannuncia un derby di Milano per lui.

Passando alla questione stadio, il futuro del Bologna, riguarda la ristrutturazione del Dall’Ara. Questo, dovrà avere delle tempistiche decise, e quindi bisognerà definire il piano per l’impianto temporaneo.

Il futuro del Bologna, dunque, è caldissimo in queste ore, vista la presenza di Saputo in città. L’incontro con Mihajlovic, il mercato dei calciatori, lo stadio, insomma per il club emiliano si decide tutto in una settimana.