Corsa Champions, 6 giornate e sapremo tutto: il calendario

corsa champions
Trofeo Champions League (Getty Images)

La Corsa Champions si scalda per Milan, Atalanta, Juventus e Napoli. Il calendario e gli scontri diretti non mentono.

Il campionato è arrivato alla fine e ci sono ancora tutti i verdetti da dare. Date per sicure le retrocessioni di Crotone e Parma in Serie B, e dato per quasi certo lo scudetto dell’Inter, per la corsa Champions è tutto ancora da decidere.

Al momento, il Milan è secondo con un punto su Atalanta e Juventus, e 3 sul Napoli. Proprio gli azzurri e i bergamaschi, sembrano i più lanciati, con la squadra di Gasperini addirittura proiettata verso il secondo posto, anche se non deve più perdere occasioni come contro la Roma.

Per il Milan, invece, la corsa Champions pare più difficile, visto il cattivo rendimento avuto negli ultimi due mesi e nel 2021 in generale. Per la Juventus di Pirlo, c’è una confusione societaria da digerire, mentre il tecnico non è esperto e continua a faticare nel trovare un gioco e una formazione tipo alla squadra, e giunt ad aprile, non è normale.

Leggi anche >>> Rampa di lancio verso la Serie A: i futuri protagonisti

Leggi anche >>> La Juventus femminile vola: unica gioia per Andrea Agnelli

Corsa Champions, gli scontri diretti contano

La corsa Champions entra nel vivo con le ultime 6 giornate, e il Milan secondo ha il calendario più difficile. Infatti, la squadra di Pioli, ha ben 3 scontri diretti, contro Lazio, Juventus e Atalanta. Le altre 3 partite, invece, sono contro squadre che lottano per salvarsi, ovvero Benevento, Torino e Cagliari.

L’Atalanta, come già detto la più lanciata, oltre ai rossoneri, non ha altri big match in programma, se non la finale di Coppa Italia contro la Juventus, che può arriverà come infrasettimanale prima dell’ultima giornata. I bianconeri, invece, hanno anche l’Inter oltre al Milan, e solo la Fiorentina come squadra che lotta per la salvezza.

Il Napoli, sembrerebbe avere il calendario migliore per la corsa Champions. Difatti, i partenopei non hanno più scontri diretti da affrontare, tuttavia, su 6 incontri solo il Verona all’ultima giornata non ha niente da chiedere a questa Serie A, mentre le altre 5 devono lottare per non retrocedere.

Ancora, bisogna anche tener conto, che la Juventus è in svantaggio negli scontri diretti sia con l’Atalanta, che con il Napoli. Dunque, è fondamentale vincere contro il Milan per i bianconere quando arriverà quella partita, per non dover fare troppi calcoli.

A queste 3 squadre, si potrebbe poi aggiungere la Lazio, se dovesse vincere l’eventuale recupero della partita col Torino. Certamente, però, i due big match con Milan e Roma non aiutano il cammino della rosa di Inzaghi.

La corsa Champions, dunque, entra nel vivo più che mai in questo finale di stagione. Stiamo assistendo a uno dei più belli e combattuti campionati degli ultimi anni, e con lo scudetto ormai già deciso, una bella lotta per l’Europa ci voleva per tenerci incollati allo schermo.