Inter, Suning senza pace: Eder accusa Zhang – FOTO

inter eder suning
Eder con la maglia dell'Inter (Getty Images)

Suning ancora nell’occhio del ciclone in Cina: Eder, ex calciatore dell’Inter, ironicamente torna alla carica sui social e chiede gli stipendi. 

Vincente sul campo, in difficoltà nei bilanci. L’Inter di Antonio Conte si appresta ad alzare al cielo un tricolore meritato, ma incassa un altro attacco indiretto. L’artefice del successo nella stagione nerazzurra è indubbiamente l’allenatore, bravo a plasmare una squadra allestita da Zhang senza badare a spese. Lo ha fatto anche a discapito dello Jiangsu, che da qualche mese ha sospeso ogni tipo di attività lasciando calciatori e staff senza squadra. E senza stipendi. Eder, ex attaccante dell’Inter, è tornato ad attaccare Suning, e lo ha fatto utilizzando l’arma dell’ironia.

Un messaggio che ha scatenato l’ilarità dei suoi follower, ma che racconta ancora le difficoltà nell’accordarsi con Zhang per incassare gli arretrati. Pare infatti che l’azienda cinese stia provando a fare di tutto per incassare liquidità. Anche vendere gli oggetti utilizzati dal club, che potrebbero servire a ritrovare serenità.

Eder non si è però lasciato sfuggire il particolare, attaccando Suning, che si concentra intanto sui successi dell’Inter ma ha diverse grande da risolvere in patria. Un messaggio social, quello del centravanti, che invita la sua ex squadra a pagare gli stipendi. Anche a costo di dover investire i soldi incassati da una vendita tutta particolare. 

Leggi anche: Calciomercato Juve, Solskjaer pensa a Ronaldo: le parole del tecnico

Inter, Eder e l’affondo su Suning: “Utilizza quei soldi per pagare gli stipendi”

Eder inter suning
Eder con la maglia dell’Inter prima dell’esperienza al Jiangsu Suning (Getty Images)

L’ha presa con filosofia Eder, che mette nuovamente nel mirino Suning, proprietario dell’Inter. Dopo aver chiuso l’esperienza con lo Jiangsu, travolto dai problemi economici dell’azienda cinese, l’attaccante ha svelato diversi retroscena di un’avventura delicata. Fra stipendi non pagati, problemi organizzativi, e partite giocate senza il minimo indispensabile per mandare avanti il club, Eder è tornato a parlare. Questa volta utilizzando l’arma dell’ironia.

RIVEDI L’ATTACCO DI EDER A SUNING — clicca qui

Pare infatti che lo Jiangsu Suning abbia deciso di vendere tutti i beni del club. Compreso un pulmann che era utilizzato per gli spostamenti dei calciatori. La battuta del calciatore è diventata virale, ed ha coinvolto tifosi e appassionati che non hanno perso tempo per rispondere al suo post fra lo stupore e le risate.

“Almeno se riescono a vendere il pullman forse pagano quello che devono pagare. Speriamo, incredibile”. Il messaggio di Eder è chiaro nei tag del calciatore, che invia il messaggio direttamente al suo ex club. Le risposte non sono mancate.