Esonero Pirlo, arriva l’annuncio di Paratici: la Juve ha deciso

Juve Damsgaard
Agnelli con il management bianconero (Getty Images)

La Juve medita sul futuro e Paratici ha risposto alle domande su un eventuale esonero di Pirlo: i bianconeri hanno già scelto.

Pirlo è il primo rebus da risolvere per la Juventus e per Paratici. L’esordio in panchina del tecnico non ha convinto, e dopo l’addio ai sogni scudetto, la qualificazione in Champions diventerà cruciale per valutare le mosse future del club. Ancora di più della finale di Coppa Italia, perché privarsi dei soldi in arrivo per le prime quattro della Serie A, sarebbe un disastro tecnico, e ancora di più economico. Se la Juve dovesse fallire l’obiettivo, partirebbe una vera e propria rivoluzione nella rosa bianconera, che potrebbe a questo punto coinvolgere anche il tecnico.

Paratici prima del match con la Fiorentina ha fatto il punto della situazione, parlando anche dell’eventualità di un esonero di Pirlo. La Juventus sembra avere già le idee chiare, e le prossime 3 settimane saranno decisive per il futuro dell’allenatore. Restano solo 5 partite a Pirlo per mostrare una crescita e raggiungere l’obiettivo Champions. Ma basterà?

Leggi anche: Vlahovic, cucchiaio e record contro la Juve: Rabiot nel mirino – VIDEO

Esonero Pirlo, Paratici è chiaro sulle scelte della Juve: “Obiettivo Champions”

Andrea Pirlo
Esonero Pirlo, arrivano le parole di Paratici (getty Images)

L’eventuale esonero di Pirlo dipenderà quindi da una qualificazione in Champions, e Paratici è stato chiaro. La sua analisi del momento bianconero fa chiarezza su una decisione che sarebbe stata già presa dal club. “Non prendiamo neanche in considerazione l’idea di non andare in Champions – ha affermato l’uomo del mercato bianconero – è il nostro unico pensiero. Pirlo ancora in panchina nella prossima stagione? In caso di Champions non ci sono dubbi”. 

Parole chiare che danno una missione al tecnico, la cui permanenza a Torino dipende solo dalle prossime 5 partite. “Se andremo in Champions l’allenatore sarà lui” ha ribadito Paratici, che non parla dell’eventualità di esonero in corso d’opera. “Abbiamo fiducia in ciò che stiamo facendo – ha proseguito – e il presidente progetta già il futuro. Lo vedo ogni giorno, è sereno, e sulla Superlega credo che le reazioni violente abbiano distolto l’attenzione dalle proposte che avevamo fatto. Ci sono anche molte cose non vere, ma nessuno e neanche la Juve, ha mai pensato di abbandonare i campionati”.