Wisdom Amey, chi è il nuovo giovane pupillo di Mihajlovic

mihajlovic wisdom amey
Sinisa Mihajlovic allenatore del Bologna (Getty Images)

Il Bologna è in piena emergenza infortuni, quindi Mihajlovic ha deciso di convocare Wisdom Amey, 15enne, in prima squadra.

Il Bologna ha giocato e perso malamente contro l’Atalanta per 5-0, nel posticipo della domenica di Serie A. A far discutere, oltre alla squadra di Gasperini che viaggia a ritmi incredibili, è certamente la convocazione in prima squadra di Wisdom Amey.

Questo giocatore è chiaramente sconosciuto non solo ai più, ma a tutti. Per Mihajlvoic, invece, può essere un altro giovane da lanciare. Infatti, dopo Donnarumma lanciato a 16 anni nel Milan per difendere la porta rossonera, il tecnico serbo vuole fare lo stesso col 15enne nel suo Bologna.

Si, 15 non è sbagliato, è proprio il numero giusto. Difatti, se fosse ancora convocato nella prossima partita, quella del derby dell’Appennino contro la Fiorentina, potrebbe fare la sua prima presenza in Serie A, diventandone il più giovane in assoluto a calcare i campi dei grandi. Il record, attualmente, appartiene sia a Pietro Pellegri che a Amede Amedei, scesi in campo a 15 anni e 280 giorni.

Leggi anche >>> Bologna, il mercato è scritto: il futuro di Mihajlovic non ancora

Leggi anche >>> Le versioni tattiche del Napoli di Gattuso: Ruiz in dubbio per Torino

Wisdom Amey, la scheda tecnica

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da (@_ameywisdom_)

Wisdom Amey, quindi, è il 15enne che potrebbe diventare il più giovane giocatore di sempre della Serie A. Al Bologna, il terzino destro e all’occorrenza anche centrale, è arrivato sin da piccolo, avendo fatto parte della selezione giovani.

Proprio nel 2020/2021, passa al Bologna under 17, ma il campionato si interrompe dopo un mese a causa della pandemia e del Covid-19. Ad aprile, è ripreso, e Amey ha giocato sia contro Sassuolo che Parma, evidentemente ben impressionando gli addetti ai lavori.

Da loro, la voce è arrivata a Mihajlovic, che ha deciso di convocarlo per la sfida con l’Atalanta, facendogli saltare il match con lo Spezia. E, se come pare, dovesse continuare l’emergenza infortuni del Bologna, ecco che il terzino destro potrebbe scendere in campo.

Al momento, però, le assenza sono tra i centrali, con fuori Tomiyasu, e soprattutto a sinistra, con sia Dijks che Hickey infortunati per ancora diverso tempo. Forse, Mihajlovic potrebbe provare Wisdom Amey a sinistra, e sperare che gli possa andare bene come con Donnarumma. Staremo a vedere, se ancora una volta avrà ragione l’allenatore serbo.