Ranking Uefa, che sorpresa: Atalanta la migliore di tutti

Atalanta Ranking Uefa
L'Atalanta porta in trionfo il presidente Percassi (Getty Images)

L’Atalanta sorprende dopo l’ultimo aggiornamento del Ranking Uefa per club. Il podio e la classifica delle italiane.

L’aggiornamento del Ranking Uefa conferma il boom dell’Atalanta, che si è guadagnata una piazza d’onore fra le migliori squadre in Europa. Un cammino duro ma ricco di soddisfazioni per Percassi, che ha scalato posizioni, si è affermato in Serie A, ed è pronto ad alzare ancora gli obiettivi della Dea. Dopo l’ultimo aggiornamento, la crescita dell’Atalanta salta subito agli occhi. In vetta però resta ancora il Bayern Monaco, con un coefficiente di 134.000 punti.

Il podio è completato dalle spagnole. Al secondo posto c’è infatti il Real Madrid con 127.000 punti, seguito dal Barcellona, che ne ha 5.000 in meno. Segue la prima delle inglesi. E’ il Manchester City, che cerca la finale di Champions per compiere il grande salto in avanti, ed ha raggiunto la Juventus, che sarà presto scavalcata visto il cammino di Guardiola in Europa. La notizia positiva per l’Italia però arriva dall’Atalanta, che fa registrare un vero e proprio boom nel Ranking Uefa.

Leggi anche: Finale Coppa Italia Atalanta-Juventus: spettatori al Mapei, c’è il piano

Ranking Uefa, l’Atalanta è fra le big: grande salto in avanti

Atalanta
Atalanta, che balzo nel Ranking Uefa (Getty images)

Le prime dieci posizioni sono completate da Atletico Madrid, Psg, Manchester United, Liverpool e Arsenal. Si è mosso poco nella top ten, e le italiane inseguono. Dopo la Juventus c’è la Roma, che si assesta al quattordicesimo posto, mentre il Napoli occupa la posizione numero 20 e l’Inter insegue in ventiseiesima posizione. Dati che testimoniano il lungo periodo buio in Europa per la Serie A.

La sorpresa nel Ranking Uefa però arriva dall’Atalanta, ed è record. La squadra di Gasperini è subito dietro all’Inter, ma ha compiuto un salto in avanti significativo. Il club è passato dalla settantesima posizione fino alla ventisettesima, in una stagione che oltre al secondo posto in Serie A, ha messo difronte alla Dea le migliori squadre d’Europa. E’ un dato che accresce maggiormente il valore della società, e che sancisce definitivamente la qualità del percorso di Percassi, capace di rendere il suo club una realtà conosciuta e temuta anche dalle migliori squadre in Champions.