Lipsia, ufficiale il nuovo allenatore: la ‘saga’ continua

lipsia salisburgo
Lipsia, Marsch nuovo allenatore_ proviene dal Salisburgo

Il Lipsia si assicura il suo nuovo allenatore, prima del termine della stagione: dopo Nagelsmann arriva Marsch, tecnico del Salisburgo. La saga Red Bull continua.

Julian Nagelsmann non ha ancora lasciato il club, perché tecnicamente deve concludere la stagione per poi passare ufficialmente al Bayern Monaco. Eppure, fa già parte del passato. Infatti, il Lipsia ha annunciato il suo nuovo allenatore: si tratta di Jesse Marsch.

Per la società fondata appena nel 2009, si tratta del primo tecnico statunitense della propria breve storia. L’allenatore proviene dal club austriaco del gruppo Red Bull: cambierà città, squadra, campionato, ma l’impronta societaria resta sempre la stessa. E non è la prima volta che Lipsia e Salisburgo facciano affari in comune. Infatti, solo di recente hanno raggiunto l’accordo per il trasferimento del talentuoso Dominik Szoboszlai, arrivato in Bundesliga a gennaio.

Leggi anche >>> Nagelsmann al Bayern Monaco: quando il mister è coetaneo dei calciatori

Lipsia, l’allenatore arriva dal Salisburgo: quanti trasferimenti in famiglia

Lipsia
Lipsia, il nuovo allenatore arriva dal Salisburgo: quanti trasferimenti in famiglia (GettyImages)

La multinazionale Red Bull è proprietaria dei due club militanti nel campionato tedesco e austriaco e nel corso degli ultimi anni sono stati registrati tanti movimenti, anche importanti, da un club all’altro.

Il passaggio di Naby Keita è stato il più costoso. Il centrocampista arrivò al Lipsia nel 2016 per quasi 30 milioni, e successivamente ha compiuto il grande salto al Liverpool, in Premier League. Prima di Szoboszlai, giocatore finito nel mirino di numerosi club europei, Upamecano, Haidara e Wolf sono stati i calciatori che hanno caratterizzato il mercato delle ultime stagioni, passando dal Salisburgo al Lipsia.

In totale ci sono stati 18 trasferimenti dall’Austria alla Germania, a partire da quando il gruppo Red Bull ha investito nella società tedesca. Solo sei, invece, sono stati i passaggi dal Lipsia al Salisburgo, che praticamente corrisponde ad una “retrocessione” per quanto riguarda il livello del campionato. Quello che si denota da questi passaggi, è che si tratta maggiormente di prestiti e di atleti molto giovani.

Uno dei principali artefici di queste trattative in famiglia è stato Ralf Rangnick, direttore sportivo di entrambi i club dal 2012 al 2016, prima di intraprendere la carriera da allenatore con i Die Roten Bullen.

Il passaggio di Jesse Marsch da allenatore del Salisburgo a quello del Lipsia è il primo trasferimento di un tecnico interamente targato Red Bull.