Josè Mourinho all’Inter al posto di Conte: suggestione o ipotesi concreta?

Josè Mourinho
Josè Mourinho (GettyImages)

Mourinho, Inter, Conte, il triangolo è tutto qui. Il ritorno del portoghese, l’addio dell’italiano, i sogi dei tifosi nerazzurri.

Antonio Conte ha lasciato intendere che non è certa la sua permanenza sulla panchina nerazzurra il prossimo anno. Bisognerà parlare di progetti, di investimenti e capire se potersi trovare o meno d’accordo. Classico copione alla Conte insomma. Nel frattempo Josè Mourinho è stato esonerato dalla panchina del Tottenham, dando luogo ad una serie di coincidente e suggestioni che fanno accapponare la pelle ai tifosi nerazzurri.

Nei giorni scorsi si è addirittura parlato di un interessamento della Roma per Mourinho, che difficilmente accetterebbe una panchina in Italia che non sia la stessa Inter. Poi, come si sa, la Roma sembra essersi promessa a Maurizio Sarri, e quindi, quella voce, in effetti, è subito caduta, priva di qualsiasi fondamento. Nel frattempo Conte, ha chiarito la sua posizione nei confronti della società, chiedendo, dopo la fine del campionato, un facci a faccia.

Leggi anche >>> Josè Mourinho ricorda Barcellona Inter ed il triplete nerazzurro del 2010

Leggi anche >>> Inter, ombre sul futuro di Hakimi e Lautaro: Dobbiamo parlare

Josè Mourinho all’Inter al posto di Conte: l’accordo non sarebbe impossibile

Antonio Conte
Antonio Conte (GettyImages)

Le coincidenze createsi in queste ultime settimane, certo avranno fatto sognare non poco i tifosi nerazzurri, perennemente legati alla figura di Josè Mourinho. Antonio Conte sta regalando all’Inter uno scudetto, ma è abbastanza chiaro, almeno da quel che si percepisce badando all’umore dei tifosi, che va bene la voglia di vincere, la fame ad ogni costo, va bene, forse anche il passato bianconero, ma Conte non pare abbia fatto completamente breccia nei loro cuori.

Josè Mourinho all’Inter potrebbe essere più di una semplice suggestione di mercato, insomma. Perchè Conte potrebbe andare via, perchè i suoi atteggiamenti tattici non convincono, perchè Mourinho è libero, perchè il portoghese con molta probabilità tornerebbe volentieri a Milano, perchè i tifosi non l’anno mai dimenticato e saluterebbero chiunque pur di riabbracciarlo e continuare a sognare in Europa insieme a lui.